Gelato alla soia: va bene per la dieta?

Gelato alla soia va bene per la dietaLa soia negli ultimi tempi è diventata il legume su cui si scrive e si parla di più. I benefici di questo alimento sono molteplici, non a caso in Oriente è usato da tempi immemori.

Oggi il consumo di soia è in netto aumento anche nei Paesi occidentali, incluso l’Italia. Con il latte di soia si producono ottimi e salutari gelati che possono mangiare anche gli intolleranti al lattosio.

Ma il gelato alla soia va bene anche per chi fa una dieta dimagrante?

I pregi del gelato alla soia

Nonostante siano in tanti a pensare che il gelato alla soia non sia molto gustoso, è indubbio che questo prodotto abbia notevoli pregi. Il primo è sicuramente l’assenza di lattosio.

Si tratta di un pregio non da poco perché permette a quanti non tollerano lo zucchero del latte di non rinunciare a un buon gelato cremoso.

Fra gli altri pregi del gelato alla soia, ricordiamo che essendo preparato con il latte derivato dal legume, è ricchissimo di proteine.

Per lo stesso motivo il gelato di soia è ricco di isoflavoni, noti estrogeni naturali, e di lecitina, i fosfolipidi che riducono i livelli di colesterolo nel sangue.

Inoltre, se preparato con dolcificanti naturali, un gelato di soia può essere consumato anche da chi è affetto da iperglicemia.

Il gelato di soia e la dieta

Il gelato di soia è apprezzato non solo da vegetariani e vegani, ma anche dagli sportivi per l’alto valore proteico, e da chi segue una dieta dimagrante per il suo basso contenuto calorico.

Un gelato di soia in un etto di prodotto contiene circa 96 calorie, perciò il suo apporto calorico è molto più basso rispetto a quello di tutti gli altri tipi di gelato, inclusi ghiaccioli e sorbetti.

I maestri gelatieri consigliano a chi sta a dieta di consumare gelati di soia dolcificati con il fruttosio il quale, oltre ad avere un alto potere dolcificante, è anche un buon anticongelante.

Basta un piccolo quantitativo di fruttosio, dunque, per ottenere un composto non solo dolce ma anche molto cremoso poiché, non congelandosi facilmente, può essere lavorato con più facilità.

I gusti del gelato alla soia

Per quanto riguarda il gusto, molte gelaterie specializzate nel gelato di soia, ne offrono davvero tanti. Si va dai classici gusti al cioccolato, al caffè, al fior di latte e nocciola, a quelli alla frutta, al ginseng, alla crusca, al guaranà, al cappuccino d’orzo e tanti altri ancora.

Ovviamente per non alterare le proprietà benefiche della soia, nella produzione dei gelati si devono evitare zuccheri raffinati, alcol, uova e latte vaccino e suoi derivati. Per rendere gustoso e dietetico il gelato alla soia si devono usare esclusivamente spezie come vaniglia, liquirizia, cannella e altre.

Granite e frappè

Ricordiamo che con la soia si possono preparare anche ottime granite e squisiti frappè dietetici, basta ridurre la quantità di fruttosio.

Se si vuole preparare una granita, gli esperti consigliano di riscaldare la miscela di succo di frutta e fruttosio prima di metterla a raffreddare nel granitore. In questo modo si evita al fruttosio di cristallizzare.

Per preparare il sorbetto, invece, si segue la ricetta tradizionale. Le uniche varianti sono la sostituzione del latte vaccino con quello di soia e l’aggiunta di un albume d’uovo pastorizzato prima di frullare il tutto.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons