I formaggi autorizzati dalla dieta Dukan

I formaggi autorizzati dalla dieta DukanChi vuole dimagrire con la dieta Dukan, deve attenersi a regole ben precise. Intanto deve rispettare le prescrizioni dettate dalle quattro fasi in cui la dieta è divisa.

Inoltre, si possono mangiare solo gli alimenti indicati da Pierre Dukan che sono cento in tutto. I formaggi sono permessi? Sì, soprattutto quelli che contengono pochi grassi.

Vediamo insieme quali sono i formaggi permessi o tollerati dalle varie fasi della dieta Dukan.

Fase di attacco e di crociera

Va premesso che nella dieta Dukan ci sono alcuni formaggi che sono assolutamente vietati in qualsiasi fase e questi sono i formaggi fermentati e grassi come il gorgonzola, quelli prodotti con il latte di capra e il Camembert, il più noto dei formaggi francesi.

Nella prima e nella seconda fase della dieta Dukan, rispettivamente attacco e crociera, i formaggi permessi o tollerati sono quelli che contengono pochissimo grasso.

Giacché nella fase di attacco che dura circa dieci giorni, si mangiano solo cibi proteici, molti nutrizionisti sconsigliano di mangiare formaggio.

Ma se proprio si vuole trasgredire alla regola, è bene farlo limitando i danni scegliendo formaggi a contenuto di grassi quasi pari a zero.

Riferendoci alla quantità di grassi contenuta in 100 grammi di parte edibile, ecco un elenco di alcuni formaggi permessi dalla dieta Dukan nelle fasi di attacco e di crociera:

  • Formaggio spalmabile Linessa: 0,2 grammi
  • Ricotta magra Auchan: 5 grammi
  • Formaggio spalmabile Landfrisch: 4,5 grammi
  • Fiocchi di latte Exquisa: 3 grammi
  • Fiocchi di latte Vanetta: 4.6 grammi
  • Fiocchi di latte Vitasnella: 3,9 grammi
  • Mozzarella light: zero grassi
  • Formaggio quark magro: 4,2 grammi
  • Philadelphia Balance: 4,6 grammi
  • Formaggio Bonfresh Mynat: 3 grammi

Più in generale si possono mangiare tutti i formaggi con un contenuto di grassi non superiore al 5%.
Nella fase di attacco della dieta Dukan sono tollerati anche i formaggi che contengono maggiori quantità di grasso, ma il limite massimo è del 7% per etto.

Fase di consolidamento

Nella fase di consolidamento sono permessi tutti i formaggi a pasta cotta. Quali sono? Sono quei prodotti caseari prodotti con una cagliata sottoposta a una temperatura superiore ai 50 gradi centigradi.

La porzione di formaggio che si può consumare al giorno nella fase di consolidamento dipende dalla percentuale di grassi che contiene il formaggio.

Se si consuma un formaggio che contiene il 40% di grassi in 100 grammi, la porzione giornaliera consentita è di 40 grammi. Se invece il formaggio scelto di grassi ne contiene il 10%, durante la giornata di grammi se ne possono mangiare 60. Insomma, minore è il contenuto di grassi, maggiore è la quantità di formaggio che si può mangiare.

Ecco alcuni formaggi che appartengono a questa categoria con le relative percentuali di grasso contenuto in 100 grammi di prodotto:

  • Parmigiano reggiano: 26%
  • Grana padano: 28%
  • Asiago: 30%
  • Bitto: 22,7%
  • Pecorino romano: 33,1%
  • Pecorino toscano: 36,4 %
  • Pecorino sardo dolce: 32 %
  • Pecorino sardo stagionato: 35%
  • Piave: 33%
  • Emmenthal: 27,8 %
  • Fontina: 31%
  • Toma: 29%
  • Gouda: 27%
  • Gruviera: 38,4%
  • Reblochon: 22%
  • Sbrinz: 33%
  • Edam: 28,3%
  • Bombel: 25%

Fase di Stabilizzazione

Nella fase di stabilizzazione della dieta Dukan si ritorna a un’alimentazione normale, ma un giorno la settimana bisogna mangiare solo alimenti ricchi di proteine. In quel giorno i formaggi permessi sono gli stessi della fase di attacco. Nel resto della settimana si possono consumare i formaggi permessi e tollerati dalla fase di consolidamento.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons