Effetti collaterali delle proteine in polvere

tutti i rischi delle proteine Le proteine svolgono un ruolo importantissimo nella costruzione di muscoli e di altri tessuti del corpo.

L’ammontare di proteine che deve essere ingerito quotidianamente è circa di 18 grammi per chilo di peso, al quale vanno aggiunti o sottratti alcuni grammi a seconda di variabili quali l’età, lo stato di salute e l’attività sportiva.

Quelle in polvere? Possono essere ottime, anche se abusarne può causare diversi problemi. Vi elenchiamo i più comuni.

Effetti collaterali

Anche se sono tra i nutrienti più importanti, non possiamo assumerne quante vogliamo. Possiamo parlare di eccesso quando superiamo le quantità massime consigliate, prendendo come riferimento grosso modo la formula che vi abbiamo fornito sopra.

E allora? Rischio molto?

Si, si rischia forte, così come si rischia con ogni eccesso. Vediamo insieme cosa ci aspetta se l’amore per le proteine in polvere dovesse trascinarci troppo in là.

Deficit di calcio

Il consumo eccessivo di proteine rende il sangue più acido. Per contrastare questo avvenimento le ossa rilasciano calcio nel sangue. Il calcio ha il potere di ridurre l’acido nel sangue e renderlo basico di nuovo.

Ad ogni modo, questo processo non è a costo zero. L’impoverimento di calcio delle ossa può essere causa di osteoporosi.

Malfunzionamento dei reni

Il rilascio di calcio che abbiamo evidenziato sopra, crea problemi anche ai reni. Il calcio rilasciato infatti viene filtrato dai reni e lì rimane. Può essere causa, a volte, di calcoli renali, il corpo può sviluppare chetosi. Si tratta di uno stato che è auspicabile da chi segue diete low-carb, ma che i medici invitano a tenere in debita considerazione.

Danni al fegato

I danni potrebbero arrivare fino al fegato. Questo organo può assimilare proteine limitatamente. Quando la quantità di proteine aumenta a dismisura, il fegato viene messo sotto pressione, pressione che può causare danni irreparabili.

Reazioni allergiche

Tra gli effetti collaterali della polvere magica ci sono anche le reazioni allergiche. Persone che hanno intolleranza l lattosio possono avere problemi anche abbastanza seri, dato che il grosso del contenuto di queste polveri viene proprio dal latte.

In questo caso è sicuramente importante guardarsi intorno e valutare le altre alternative, come le proteine di riso in polvere, che riducono i problemi al lattosio.

Problemi gastrointestinali

Questi problemi sono in genere collegati alle polveri che derivano dalla soia. Un consumo in eccesso può causare flatulenza, indigestioni e gonfiore.

Chetosi

Ne abbiamo già parlato, ma forse è il caso di tornarci. Si tratta di uno stato desiderabile per chi segue una delle tante diete iperproteiche. Si tratta però al tempo stesso di uno stato non desiderabile per chi non crede in queste diete. I reni e il fegato sono sotto stress, e potrebbero riportare dei danni.

Tra i sintomi della chetosi ci sono l’alitosi, fatica, perdita di peso, mal di testa e crampi ai muscoli. Se doveste avvisare uno qualunque di questi sintomi, meglio tenere sotto controllo il consumo delle proteine in polvere.

Articoli che ci piacciono:

loading...

3 commenti

  1. Da circa un mese e mezzo assumo un integratore proteico.
    Ciò che ho notato, a parte un’evaquazione più frequente del mio solito (cca 2 volte al giorno), è un “dettaglio” un tantino allarmante: presenza di sangue nello sperma.
    Non denoto altri sintomi (dolori di alcun genere, ecc.).
    Può essere un segnale di un problema ai reni o qualcosa di simile?
    Grazie per le risposte che vorrete darmi.

    Mauro.

  2. Gianluca Grossi

    Mauro, al suo posto consulterei immediatamente un dottore.

  3. A quasi un mese o forse piu che assumo proteine. A qualche giorno che ho giramenti di testa e crampi alla pancia. Da quanto ho capito sono degli effetti collaterali delle proteine. Mi consigli di prenderli ancora o di smettere?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons