Loading...

Dieta della zuppa di cavolo: funzionamento e piano

In questo periodo storico uno dei problemi più gravi della società è l’obesità o il sovrappeso legato a stili di vita sbagliati, sedentari e cattive abitudini alimentari. Ci sono numerosissime alternative per eliminare i chili di troppo, più o meno valide e più o meno varie.

L’alternativa che proponiamo oggi è la famosa “dieta della zuppa di cavolo” che promette di far perdere 5 kg in 7 giorni.

Funzionamento della Dieta della zuppa di cavolo

Questo regime dietetico consiste in un piano settimanale di eliminazione di tossine dal corpo e con ingestione solo di vegetali, carne e frutta. La prima cosa da fare è fare scorta di tutto il necessario perché dovrai preparare una grande quantità di zuppa e conservarla come meglio credi per mantenerla fresca a lungo.

Gli ingredienti sono:

  • 2 gambi di sedano;
  • Un paio di cespi di cavolo;
  • 2 peperoni maturi;
  • 4 pomodori maturi;
  • 3 cipolle bianche;
  • 3 carote;
  • Sale e spezie.

Taglia tutto a fette o in pezzi piccoli, fai bollire qualche minuto e condisci a piacere. Questa zuppa sarà la base per tutti i pranzi e le cene per l’intera settimana in aggiunta ad altri elementi che vedremo a breve nello schema settimanale.

Esempio di piano settimanale

Lunedì: Zuppa di cavolo (colazione, pranzo e cena) e quantità illimitata di frutta, ad esclusione delle banane

Martedì: Zuppa di cavolo (colazione, pranzo e cena), frutta e verdura illimitati e possibilmente freschi, evitando il mais.

Mercoledì: Zuppa di cavolo (colazione, pranzo e cena), verdura e frutta come il giorno precedente

Giovedì: Zuppa di cavolo (colazione, pranzo e cena), un bicchiere di latte a colazione e distribuisci nel corso della giornata 3 banane

Venerdì: Zuppa di cavolo (colazione, pranzo e cena) e dai 400 ai 500 gr di carne di manzo o di pesce lesso a scelta

Sabato: Zuppa di cavolo (colazione, pranzo e cena), con due porzioni di carne magra e verdure bollite o crude

Domenica: Zuppa di cavolo (colazione, pranzo e cena), integrando due porzioni di riso integrale e frullati di frutta e verdura

Ricordati di bere sempre molta acqua per tenere sotto controllo l’appetito e idratare il corpo. Trattandosi di un piano dietetico molto restrittivo ricordiamo che non è possibile seguirlo oltre i sette giorni stabiliti e che è sempre importante consultare il proprio medico prima di adottarlo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons