Grasso addominale: 5 miti da sfatare e 5 trucchi per ridurlo

grasso-addominaleIl grasso concentrato nella zona addominale è un problema che riguarda principalmente gli uomini, ma che ultimamente, a causa delle mutate abitudini di vita, interessa in misura minore anche le donne.

Il problema è noto a tutti: anche chi ha una forma altrimenti invidiabile, si trova a combattere con maniglie (che spesso si trasformano in maniglioni) di grasso, concentrati proprio tra il petto e l’inguine.

E’ possibile ridurlo senza ricorrere alla chirurgia estetica? Certo, e ti insegniamo come in 5 rapidi trucchi/miti.

Primo Mito: si tratta di un fattore genetico

Dato che il grasso addominale colpisce principalmente gli uomini, si è diffusa la falsa notizia che il responsabile della pancia sia da rintracciarsi nel corredo genetico.

Falso, è vero che sono principalmente gli uomini a ingrassare lì, mentre le donne tendono ad accumulare grasso su fianchi e glutei, ma la genetica c’entra poco o niente. C’entra lo stile di vita, che può essere corretto e restituirci un ventre piatto.

Secondo Mito: non c’è nulla da fare

Non è vero  che non c’è nulla da fare. Dimagrire in modo localizzato è sicuramente difficile, ma non è impossibile. Il grasso addominale è principalmente interstiziale e può essere ridotto con dei piccoli accorgimenti e con la correzione di abitudini nocive per il nostro corpo.

Una su tutte? L’alcol. L’alcol è molto calorico e si trasforma spesso e volentieri in grasso che va a depositarsi proprio sul ventre: avete presente le tipiche pance a cocomero degli uomini dopo i 50? Ecco, tagliate birrette, aperitivi e superalcolici e magicamente tornerete ad avere una pancia piatta o quasi.

addominaliTerzo mito: gli addominali

Gli addominali non fanno bruciare grasso in modo localizzato. Anzi, se il vostro obiettivo è quello di avere una pancia poco pronunciata, dovreste abbandonare per un po’ il proposito di sviluppare i vostri addominali.

Addominali più pronunciati non faranno altro che pronunciare ancora di più il vostro ventre, che è già sporgente di suo. Quello che c’è da tagliare è il grasso corporeo.

Quarto mito: la dieta non serve

La dieta serve eccome! Se avete troppo grasso localizzato sul vostro addome quello che potete fare per affrontare il problema nel modo giusto è ridurre la percentuale di grasso presente nel vostro corpo. Non è difficile, basta prepararsi con l’aiuto di uno specialista serio della vostra zona.

Regimi concepiti per far perdere grasso lentamente ma costantemente sono i migliori. Diffidate delle diete “sette chili in sette giorni”. Un regime equilibrato e sano vi riporterà alla vostra condizione ottimale forse più lentamente, ma i risultati saranno sicuramente più duraturi.

Quinto mito: serve una liposuzione

liposuzione-addomeUna liposuzione è un intervento il più delle volte inutile, o meglio, non necessario. Se sicuramente un’operazione di questo tipo aiuta a rimuovere rapidamente il grasso in eccesso, è altrettanto vero che il più delle volte si tratta di un costosissimo sfizio, che non cambia le vostre abitudini di vita e vi incentiva invece a rimettere su tutti i chili di grasso aspirati in pochi mesi.

Non ci sono pranzi gratis, diceva un famoso economista, e allo stesso modo non ci sono metodi semplici e immediati per tornare in forma. Cambiare però si può, basta un po’ di forza di volontà, l’aiuto di uno specialista e la costanza dei grandi campioni. C’è un grande campione anche dentro di te, basta scoprirlo!

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons