Loading...

Allenamento funzionale: la guida (Seconda parte)

Come abbiamo detto nella prima parte, l’allenamento funzionale o Functional Training, è una metodologia d’allenamento studiata per allenare il fisico in maniera totale.

Favorisce lo sviluppo delle caratteristiche di equilibrio, agilità e propriocezione. Dunque quelle capacità che il corpo utilizza per muoversi e orientarsi nello spazio anche in situazioni più difficili o estreme.

Un allenamento, per essere funzionale, deve rispettare determinati parametri, oltre la soggettività dell’individuo. Vediamo nello specifico quali sono i benefici di svolgere un allenamento di questo tipo.

I parametri di un allenamento funzionale e i benefici

Un esercizio è considerato funzionale quando presenta almeno tre di queste quattro caratteristiche:

  • Catene cinetiche funzionali;
  • Propriocettività e controllo motorio;
  • Attività della cintura addominale;
  • Similitudine o uguaglianza alla struttura di movimento naturale, sia in termini cinetici che in termini cinematici.

Durante l’allenamento funzionale si coinvolgono tutti i movimenti di: spinta, trazione, camminata, piegamento sulle gambe, torsione ed equilibrio, movimenti che si svolgono nella vita di tutti i giorni.

I benefici che si traggono dall’allenamento funzionale sono i seguenti:

  • Migliora le capacità del corpo di svolgere le attività quotidiane. Allena il corpo nel suo insieme, attivando tutti i muscoli e migliorando anche postura, flessibilità ed equilibrio;
  • Non solo forza, ma anche equilibrio e postura. Migliora la forza senza estremizzare la muscolatura. Aumenta potenza, velocità e resistenza fisica. Sviluppa coordinazione, agilità e flessibilità;
  • Permette di dimagrire e tonificare. Muove diverse fasce muscolari contemporaneamente e fa consumare più calorie. Questo favorisce un rapido dimagrimento e una contemporanea tonificazione.

L’attrezzatura per gli esercizi funzionali

Alcuni degli attrezzi usati nell’allenamento funzionale sono:

  • Flow Bags: è una sacca in pvc da riempire con acqua a seconda del peso che si desidera ottenere e gonfiare con aria. Il movimento dell’acqua all’interno crea una condizione di instabilità che obbliga il soggetto a compensare;
  • Swiss Ball: classica palla gonfiata con aria di varie dimensioni, utilissima per una quantità infinita di esercizi;
  • Trx: si tratta di due robuste corde sospese al soffitto utilizzate per eseguire una grande varietà di movimenti;
  • Kettlebell: si tratta di un peso in ghisa dalla forma a sfera con una maniglia.

Ovviamente nella scelta degli esercizi e degli attrezzi è sempre consigliabile rivolgersi a un esperto nel settore.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2023 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons