Loading...

Esercizi per allenamento da 30 minuti: la guida

Muoversi è importante per la nostra salute e farlo ogni giorno lo è ancor di più, per questo motivo medici e specialisti consigliano di ritagliare, nelle nostre giornate caotiche, un momento per prenderci cura del nostro corpo e del nostro spirito, concedendoci un buon allenamento, anche breve.

Non basta, però, semplicemente fare esercizio fisico in maniera disordinata, ma bisogna cercare un’attività che unisca i benefici del movimento alla nostra passione o inclinazione sportiva, così da renderla un beneficio a 360 gradi.

Quali attività svolgere?

La gamma di esercizi tra cui scegliere è assai vasta ed offre possibilità diverse anche a seconda del nostro grado di preparazione, ma non è sempre così semplice orientarsi ed individuare quello che più fa al caso nostro.

I più si concentrano sulla corsa o, i meno allenati, sulla camminata veloce; si tratta in entrambi i casi di ottime attività aerobiche che aiutano il corpo a livello cardiocircolatorio, consentendo anche di bruciare il fastidioso grasso in eccesso.

Altri, invece, preferiscono la palestra o i vari corsi di gruppo, ma spesso per queste attività servono una preparazione o una dedizione diversa. Un fisico poco allenato rischia, infatti, di indurci a mollare alle prime difficoltà, che inevitabilmente si incontrano.

C’è poi da sommare a questi tutti coloro che, per mancanza di tempo o altro, fanno workout casalingo, seguendo delle video-guide o, addirittura, improvvisando; è per loro che abbiamo pensato ad un allenamento veloce, ma efficace che ora vedremo insieme.

30 minuti a tutto gas!

Quando si ha poco tempo è importante riuscire ad ottimizzare lo sforzo, portando il corpo velocemente al picco di impegno. In un allenamento di trenta minuti non possono mancare due aspetti: intensità e varietà degli esercizi.

Non servono particolari attrezzature, possiamo semplicemente sfruttare il nostro peso e la forza di gravità per andare ad allenare tutti i gruppi muscolari.

Si parte da un breve riscaldamento e poi, in maniera sistematica, si integrano allungamenti, affondi, trazioni, piegamenti e tanti altri esercizi a corpo libero.

L’importante è ridurre i tempi morti, prendere fiato per qualche decina di secondi e ripartire con più intensità di prima, proseguendo per i classici 30 minuti!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2023 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons