Loading...

Migliorare la qualità dello sperma: ecco cibi e integratori

cibi per migliorare la qualità dello spermaDall’alimentazione passa anche la salute sessuale e per questo motivo oggi ci troviamo a parlare di quella che è una dieta decisamente particolare, di quelle che forse fino a qualche anno fa non avremmo potuto neanche immaginare.

Di seguito infatti vi presenteremo qualche consiglio alimentare per migliorare la qualità dello sperma, ovvero per andare a rendere migliore sia la quantità che la qualità degli spermatozoi, agendo ove possibile anche su densità, colore e odore dello stesso.

Vediamo insieme come la buona tavola e la buona dieta possono aiutarci a far migliorare il nostro seme.

Quanto sperma è normale eiaculare?

Prima di considerare la possibilità che ci siano dei problemi, è bene ricordare che un’eiaculazione normale difficilmente supera i 5 ml. Si tratta di una grandezza che ci si può aspettare dopo qualche giorno di astinenza e corrisponde, grossomodo, ad un cucchiaio da cucina.

Ad ogni modo un’eiaculazione tra 1,5 e 6 ml deve ritenersi assolutamente normale.

I cibi e gli integratori che possono aiutare con la qualità del seme

Per migliorare la qualità del nostro seme possiamo procedere andando ad integrare all’interno della nostra dieta, sotto forma di alimenti o integratori, quanto segue:

  • Arginina: si tratta di forse quello che è il metodo più efficace per migliorare la produzione di liquido seminale. Viene venduta sia sotto forma di integratore, sia nella frutta secca, nei semi (soprattutto quelli di sesamo) e anche nelle uova intere. Associata all’arginina è importante inoltre avere dosi sufficienti di carnitina, che si trova nella carne rossa e nel latte.
  • Acido folico: un tempo era detta vitamina B9 e solo di recente ne è stata scoperta l’importanza per tutto quanto riguarda il concepimento. Per questo motivo aggiungerla è di grande importanza, sia per lui che per lei: lo trovate in tutti i cereali, nelle verdure, nei legumi e negli agrumi.
  • Calcio: anche integrare il calcio può essere un’ottima idea per andare a migliorare la qualità del nostro seme. Si può trovare in tutti i latticini, in buone quantità.
  • Testosterone: una maggiore quantità di testosterone si traduce nel maggiore stimolo per le vescicole di produrre seme. Per tutelare la produzione di questo importantissimo ormone, dovremo evitare di bere alcolici e di rimanere troppo al chiuso. Il sole, per intenderci, è vostro amico.

Si tratta di piccoli rimedi che si possono mettere in pratica sin da subito per migliorare la qualità del proprio seme.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons