Loading...

Azotemia alta: può dipendere dalla dieta?

azotemia alta dietaL’azotemia alta è un problema che colpisce moltissime persone e che il grosso delle volte è relativo ad un malfunzionamento del sistema di filtraggio dei reni, diventando dunque spia di problemi decisamente importanti e di massima gravità, che devono essere messi immediatamente all’attenzione del medico.

A volte però dietro l’azotemia alta si nascondono degli errori nell’impostazione della dieta che possono appunto portare all’aumento nel sangue delle scorie azotate, nonostante i nostri reni funzionino in realtà perfettamente.

Vediamo insieme quali sono gli errori che possono portare allo sviluppo di questa condizione, come porvi rimedio e come evitare che capiti di nuovo.

Le scorie azotate sono scarti delle proteine

Le scorie azotate, che sono poi le particelle che vengono individuate dalle analisi nel caso di azotemia alta, sono il prodotto di scarto della lavorazione e metabolizzazione da parte del nostro corpo, delle proteine.

Non importa che si tratti di proteine di origine animale o di origine vegetale: quando queste vengono scisse in aminoacidi dal nostro sistema, producono anche scorie azotate che, se in misura normale, possono essere facilmente gestite dai reni, che le filtrano e le fanno finire nelle urine. 

Quando però o i reni non stanno lavorando al meglio oppure abbiamo consumato quantità di proteine enormi per periodi troppo lunghi, le scorie azotate possono aumentare e dunque dare luogo all’azotemia alta.

Un problema da risolvere immediatamente

Sebbene spesso non causi sintomi particolarmente intensi e disturbanti, l’azotemia alta è un problema che va risolto immediatamente. Se infatti dovesse permanere questa condizione per periodi troppo lunghi, il rischio è quello di compromettere per sempre la funzionalità dei reni, con problemi che poi non sono più risolvibili e che ci possono portare fino al completo fallimento del sistema e alla necessità di sottoporci costantemente a dialisi.

Nel caso in cui l’azotemia alta fosse dovuta alla dieta, è assolutamente necessario recarsi da un medico o da un dietologo e individuare la quantità giusta di proteine per la dieta e dunque attenersi strettamente alla quantità che verrà così consigliata.

Nel caso in cui stessimo assumendo proteine in polvere, anche questa teoria dovremo sottoporla al nostro medico e individuare se la quantità esagerata di proteine deriva proprio da lì.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons