Loading...

Osteoporosi: come allontanare il rischio con la dieta

Con il passare degli anni iniziano a presentarsi i primi segnali dell’età che avanza. Esemplare è il tipico scricchiolio delle ossa appena ci si alza dal letto o dalla sedia.

Si può tenere sotto controllo la salute delle ossa attraverso la prevenzione di malattie come l’osteoporosi.

Ma anche una buona dieta può essere d’aiuto! Vediamo come.

Osteoporosi: cos’è e come combatterla

L’osteoporosi è una malattia che prevede un progressivo indebolimento, la riduzione dello spessore e della resistenza delle ossa, fino alla rottura. Anche una lieve caduta può rappresentare un grave rischio per chi soffre di questo disturbo. La sua causa è un calo di calcio nell’organismo.

La prevenzione è fondamentale per combattere l’insorgere di questa malattia. Il benessere fisico può essere mantenuto, ad esempio, attraverso una leggera attività sportiva o con gli integratori di calcio.

Scegli la migliore dieta per le tue ossa

Tra i vari modi per ridurre il rischio di osteoporosi, il più semplice è una maggiore e costante attenzione verso un’alimentazione sana ed equilibrata. Non bisogna pensare alla dieta come ad una costrizione o una penitenza, ma imparare a mantenere un determinato regime alimentare.

Si tratta quasi di una “rieducazione” del nostro organismo, imparando a prediligere determinati cibi o bevande, in particolare quelli con un alto contenuto di calcio e antiossidanti. La prima regola è bere quotidianamente almeno 2 litri di acqua, in modo da apportare anche molti sali minerali.

Sempre per quanto riguarda ciò che è importante bere, ti consigliamo di fare colazione con un bel bicchiere di latte o con un tè allo zenzero. Il latte può essere sostituito con quello vegetale, a seconda dei gusti. Cerca di non eccedere con l’alcol, le bevande gassate o che contengono caffeina.

La parte “solida” della dieta, invece, prevede un mix di verdura, frutta, pesce e prodotti derivati del latte. Gli alimenti conosciuti come ricche fonti di calcio e altre importanti sostanze nutritive sono:

  • Le mandorle, l’avocado, lo zenzero, i broccoli, gli spinaci e i fichi. Questo genere di frutta e verdura contiene anche potassio, fosforo, zinco e vitamina K;
  • I pesci come le sardine, le alici, le acciughe e gli sgombri;
  • Infine, i formaggi magri e lo yogurt.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons