Loading...

Ossa deboli: quale dieta prediligere

Il benessere fisico passa anche dalla cura delle ossa. Non è necessario arrivare a sentire dei dolori per porvi la dovuta attenzione.

Si può iniziare con una dieta ricca di calcio e antiossidanti per prevenire il deperimento del nostro sistema osseo.

Quali sono gli alimenti da prediligere?

I migliori alimenti per le ossa

Per garantire l’assunzione delle sostanze nutritive necessarie per la salute delle nostre ossa, è importante seguire un regime alimentare sano ed equilibrato, rinunciando ad alcune cattive abitudini. L’acqua è il primo elemento da integrare nella dieta per il suo alto contenuto di calcio e sali minerali.

I medici, infatti, consigliano sempre di bere minimo 2 litri d’acqua al giorno. Per quanto riguarda il menù ideale, preferite pesci come sardine, alici, acciughe e sgombri, ricchi di calcio e grassi buoni. Un’altra importante fonte di calcio sono il latte e i suoi derivati, preferibilmente formaggi magri e yogurt .

Chi segue una dieta vegana può sostituire il latte con bevande a base di soia, mandorle o avena. Un altro importante alimento è lo zenzero, una radice che aiuta a prevenire l’artrite reumatoide. Si può utilizzare per preparare degli infusi oppure per dare più sprint ai secondi o a un piatto di verdure miste.

I nemici della salute ossea sono invece il sale, l’alcol e la caffeina. Ovviamente non si richiede di eliminarli totalmente dalla dieta, ma di assumerli con moderazione. Ad esempio, un bicchiere di birra o di vino al giorno non è dannoso per la salute ed è anche un antistress.

Preferite frutta e verdura

La regola d’oro suggerisce di mangiare almeno 200 gr di verdura per pasto. L’assunzione di frutta e verdura è fondamentale per integrare la quantità di acqua necessaria per l’organismo e rendere le nostre ossa più forti, in particolare attraverso:

  • le mandorle, ricche di calcio e potassio. La porzione quotidiana di frutta secca disidratata consigliata è di massimo 30 grammi;
  • l’avocado: grazie all’alto apporto di vitamina K aiuta a prevenire l’artrosi;
  • i broccoli e gli spinaci. Contengono importanti sostanze nutritive tra cui calcio, fosforo, zinco e vitamina C e K;
  • i fichi. Sono il frutto più ricco di calcio ed è preferibile mangiarli secchi.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons