Loading...

Quanto si brucia con un’ora di allenamento funzionale?

Oggi nel mondo del fitness l’allenamento funzionale è molto di moda. Questo perché grazie al tipo di esercizi si bruciano tante calorie.

Ma sappiamo davvero cos’è l’allenamento funzionale, a cosa serve e quali sono gli esercizi che ci aiutano a bruciare di più?

Vedremo insieme quindi cosa si intende per allenamento funzionale o functional training, quali sono i benefici e quante calorie possiamo bruciare con gli esercizi funzionali.

Perché scegliere il functional training

In palestra solitamente ci si allena concentrandosi su un solo distretto muscolare, quindi con il concetto di isolamento muscolare, e non con quello di globalità. Con questo tipo di allenamento, però, manca totalmente l’adattamento del muscolo a stimoli esterni.

Chi si allena con macchine cardio e pesi, avrà un fisico scolpito ma scarsa stabilità, equilibrio e una precaria coordinazione. Con il functional training, invece, si eseguono movimenti a corpo libero che comprendono più distretti muscolari contemporaneamente.

L’obiettivo dell’allenamento funzionale è quindi quello di migliorare capacità muscolari, flessibilità e coordinazione dei movimenti del corpo nella sua totalità. Prevede che ogni muscolo venga allenato secondo la sua azione, ma anche per la sua funzione. Per questo possiamo dire che: Allenamento funzionale = Azione + Funzione.

Esercizi e calorie

L’allenamento funzionale dunque fa muovere tutto il corpo con conseguente aumento del consumo di energia. Questo perché muovere molti muscoli contemporaneamente genera maggiore consumo calorico. Più fatica si farà, più i miglioramenti estetici saranno più veloci.

Gli esercizi funzionali sono indicati per chi vuole tonificare e bruciare tante calorie in tempi brevi. Infatti, essendo complessi dal punto di vista della sollecitazione fisica, con 5 minuti di allenamento funzionale si possono bruciare più di 50 calorie. Facendo quindi un breve calcolo, in un’ora se ne bruciano 600.

Vediamo alcuni esercizi:

  • Piegamenti sulle braccia: tenendo i piedi appoggiati su una fitball, oppure il piegamento classico più il saltello portando le ginocchia al petto;
  • Affondo: eseguire un affondo in avanti, più uno indietro, più un salto a piedi uniti;
  • Squat + jump;
  • Plank su gomiti sali e scendi;
  • Squat + jamping jack.

Possiamo quindi concludere che con l’allenamento funzionale la tonicità e la definizione muscolare sono solo alcuni dei benefici visibili. Questo tipo di allenamento permette al soggetto allenato di essere più motivato e propositivo, quindi più forte sia fisicamente che mentalmente.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons