Loading...

Pesi e tunnel carpale: aiutano o peggiorano la situazione?

La sindrome del tunnel carpale è un fenomeno abbastanza frequente che affligge numerosi individui. Sembra, infatti, che almeno 1 persona su 10 abbia sperimentato almeno una volta i sintomi tipici.

Il disturbo è causato principalmente dalla tendenza a compiere un movimento in modo ripetitivo e costante nel tempo – come utilizzare il mouse per tante ore di fila – che va a sforzare in modo eccessivo il polso e la mano.

Tale operazione, a lungo andare, può causare un’infiammazione della zona in questione con conseguente dolore, formicolio, intorpidimento e difficoltà nel compiere alcuni movimenti. I pesi, in questo caso, possono giocare un duplice ruolo. Scopriamolo insieme!

Tunnel carpale: di cosa si tratta

Con sindrome del tunnel carpale, ci riferiamo a un disturbo nato dalla compressione del nervo mediano, un nervo che parte dall’ascella, attraversa tutto il braccio per giungere infine ai palmi e alle dita della mano. Il tutto grazie a una struttura del polso, simile a una piccola galleria, chiamata per l’appunto tunnel carpale.

La compressione del nervo, causata da una riduzione dello spazio a esso adibito all’interno del tunnel, causa un’irritazione del nervo stesso che, se non curata tempestivamente o adeguatamente, può sfociare in un’infiammazione vera e propria.

Tale infiammazione può manifestarsi con sensazioni di dolore, formicolio intorpidimento e bruciore a livello del polso e della mano. In alcuni casi diventa difficile maneggiare degli oggetti o compiere alcune operazioni, come scrivere con una penna o utilizzare lo smartphone.

Pesi e tunnel carpale: vanno evitati?

La sindrome del tunnel carpale, come abbiamo visto, può essere causata da continue sollecitazioni del polso e della mano. L’uso dei pesi in posizioni scorrette, o con carichi eccessivi, può favorire la compressione del nervo mediano e quindi l’infiammazione.

Per questo bisogna scegliere i pesi adatti al proprio allenamento, che vanno impugnati e utilizzati in modo adeguato. Allo stesso modo, piccoli pesi – non più di 2 kg – possono essere usati per compiere degli esercizi per favorire la funzionalità dell’articolazione del polso.

L’utilizzo dei pesi, infine, è sconsigliato quando l’infiammazione è in corso. In questi casi bisogna tenere a riposo l’articolazione del polso, indossando, se necessario, dei tutori che le garantiscano la giusta posizione, andando a ridurre l’intorpidimento e il formicolio.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons