Loading...

Dieta Engine 2: si può davvero consumare tutto al naturale?

Non una semplice dieta ma uno stravolgimento del vostro stile di vita è quello che chiede e consiglia Rip Esselstyn ex atleta professionista e padre del regime alimentare Engine 2 di cui oggi scopriremo le principali caratteristiche.

La base di partenza è una dieta vegana priva di ogni elemento animale che però viene estremizzata fino al punto di consumare solo alimenti integrali ed al naturale, quindi non lavorati e privi di qualsiasi condimento.

Si tratta insomma di cibarci di ciò che la natura ci offre senza cercare di modificare minimamente il gusto o la composizione organolettica degli alimenti.

Cosa prevede la dieta?

Nella Engine 2 sono esclusi tutti i prodotti trasformati quindi bisognerà ridurre al minimo l’intervento artificiale nel processo che porterà i cibi dal campo in cui vengono racconti alle nostre tavole.

Proprio per questo motivo Esselstyn vieta non solo l’utilizzo di cereali raffinati ma anche la preparazione di frullati, estratti o centrifughe; la frutta va consumata in grandi quantità addentandola dopo averla semplicemente lavata.

Oltre alla frutta dalla vostra dispensa non potranno mai mancare cereali integrali, verdure di ogni tipo, noci, ceci, lenticchie e fagioli.

Si tratta di cibi ricchi di nutrienti ma privi quasi completamente di grassi che essendo anche ad alto contenuto di fibre favoriscono un riequilibrio del nostro organismo

Dieta e fitness

Esselstyn da buono sportivo consiglia ovviamente anche tanta attività fisica per massimizzare i risultati in termini di perdita di peso ed ha quindi ideato un piano d’allenamento specifico.

Esso si compone di attività aerobica per circa 30 minuti almeno 4 volte a settimana scegliendo tra corsa, tennis, nuoto o una semplice camminata mentre negli altri due giorni ci si dedicherà ad un allenamento in palestra che si concentrerà su forza e resistenza muscolare.

Cosa ne pensano gli esperti?

Pur riconoscendo importanti benefici per tutto l’apparato digestivo ed il cuore in molti tra gli esperti mettono in dubbio la fattibilità di questa dieta.

Questo perché l’assenza di molti alimenti essenziali determina una carenza di proteine e vitamine che i vegetali da soli non possono garantire.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons