Loading...

Obesità: i trattamenti chirurgici

Spesso si pensa che gli interventi per gli obesi siano molto invasivi, ma non è così. Possono tutti essere eseguiti in laparoscopia con una procedura mininvasiva. Ormai gli interventi ad addome aperto sono sempre più rari.

Con la laparoscopia il chirurgo opera il paziente attraverso piccoli fori e con strumenti estremamente sofisticati. I benefici sono molteplici e i rischi decisamente minori di quelli di un intervento ad addome aperto.

La laparoscopia consente al paziente di riprendersi con estrema velocità e di recuperare in modo rapido. Vediamo ora di conoscere quali tipi di interventi sono adatti ad un paziente obeso.

Vari interventi su pazienti obesi

Il primo intervento di cui vogliamo parlarti è il bendaggio gastrico regolabile laparoscopico, intervento in cui il chirurgo utilizza un anello di silicone gonfiabile e lo posizione sulla parete superiore dello stomaco creando una tasca gastrica dalle dimensioni ridotte che porta a sentire prima la sazietà.

Con la sleeve gastrectomy, invece, lo stomaco viene sezionato verticalmente e asportato in parte. Quello che resta prende la forma di un tubo stretto e di conseguenza il paziente non sente più fame estrema e continua.

Con il by-pass gastrico il chirurgo crea una tasca gastrica mediante sezione dello stomaco a cui collega poi il primo tratto di intestino. In questo modo si perde peso e si riduce l’appetito.

La diversione bilio-pancreatica consiste nell’asportazione di una parte dello stomaco e in una derivazione dei succhi gastrici. Consente di dimagrire grazie al ridotto assorbimento.

Infine parliamo della redo-surgery. Si tratta di un’attività chirurgica bariatrica che si sceglie solo come secondo intervento valutando prima la storia, le problematiche e i possibili risultati di ogni singolo caso.

Il chirurgo bariatrico sceglie l’intervento a seconda del paziente, del tipo di risultati desiderati, della quantità di peso da perdere, dello stato di salute e di altre variabili.

I rischi devono essere minimizzati e i benefici massimizzati per permettere al paziente di ritornare in salute senza pericoli per la sua vita. Se hai bisogno di chiarire ulteriormente questo argomento, chiedi consiglio al tuo medico.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons