Un cerotto sulla lingua: l’ultima follia per perdere peso

Dieta del cerotto sulla linguaLa notizia è finita su tutti i giornali, nazionali e internazionali. Come metodo estremo per perdere tanto peso in pochissimo tempi, un chirurgo americano, al secolo il Dottore Chirugo Chugay, ha applicato un cerotto sulla lingua di un suo paziente, paziente che era ovviamente d’accordo con la procedura.

Di cosa si tratta?

Si tratta di un piccolo cerotto, applicato con dei piccoli punti di sutura, da inserire proprio sopra la parte centrale della lingua. La superficie ruvida e i punti contribuiscono a negare al paziente il piacere di ogni tipo di cibo solido.

Che cosa comporta?

Come avrete capito da quello che abbiamo già detto, questo tipo di cerotto impedisce di assumere cibi solidi, quindi costringendo chi deve perdere peso ad affidarsi solamente ai liquidi per il proprio sostentamento. Si tratta di un metodo davvero estremo, che permette si di perdere peso, ma a costi difficilmente quantificabili.

Le conseguenze

Secondo il dottor Chugay il sistema funziona. Funziona nel senso che i pazienti riescono a raggiungere il peso aspettato, senza dover giocare troppo con la forza di volontà, dato che in quelle condizioni è praticamente impossibile gustarsi un panino o un piatto di pasta. Il cerotto deve essere rimosso, sempre secondo lo stesso chirurgo, entro 30 giorni.

La signora che ha guadagnato le prime pagine è riuscita a perdere circa dieci chili in un mese: risultato importante, ma per quanto durerà?

Noi, ovviamente, vi sconsigliamo caldamente questa fantomatica “dieta del cerotto”, perchè lungi dall’essere un metodo sano e giusto per dare la possibilità al proprio corpo di seguire un regime alimentare completo e bilanciato.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons