Loading...

Sonno scarso e difficoltà nello sport: ecco cosa succede al tuo corpo

Per la salute e la sana tenuta del nostro corpo, sai bene quanto sia importante l’allenamento che apporta numerosi benefici a livello psicologico e fisico. Proprio come una difesa contro l’invecchiamento ed alcune patologie.

L’ideale sarebbe quello di creare un equilibrio perfetto coniugando l’alimentazione sana e variegata con l’attività fisica e la cura del proprio stato di salute: solo in questo modo potrai rendere perfettamente funzionante il tuo corpo.

Ma il corpo durante l’attività sportiva, per quanto piacevole e salubre, subisce un piccolo stress: traumi a livello muscolare e scheletrico, aumento dei battiti del cuore e del ritmo della respirazione.

Per questo è corretto svolgere attività adatte, ma è altrettanto importante concedere una tregua che permetta all’organismo di adeguarsi e ristorarsi. Il momento in cui il corpo si ricarica e si “ripara” è quello del riposo notturno.

Mancato recupero

Ti sarà capitato di passare delle notti insonni, o dei periodi prolungati senza riposo, e la sensazione è stata quella di non reggerti in piedi, con ripercussioni sulla vivacità mentale e sulle energie fisiche: il sonno è il momento del recupero e, quando ci abbandona, ne soffriamo.

Ognuno dovrebbe dormire per un determinato numero di ore in maniera continuativa e serena per evitare ripercussioni psico-fisiche e per migliorare le prestazioni: se sei uno sportivo, devi prestare ancora più attenzione.

Il corpo dello sportivo ha bisogno di ripristinare i normali parametri fisiologici, permettere al naturale processo di rigenerazione cellulare di andare a ricostruire lo stato normale dei tessuti e a regolare il normale battito.

Cosa fare

Innanzitutto valuta quali sono i problemi che influiscono sulla qualità del tuo sonno e se vi possono essere disturbi di natura patologica o psicologici: in questa ricerca ti aiuterà sicuramente il tuo medico.

Accertati che non sia proprio lo sport a provocare la tua insonnia: con lo sforzo fisico vengono sviluppati ormoni e sostanze eccitanti che disturbano il sonno, quindi evita di praticare attività sportiva intensa prima di metterti a letto.

Stabilisci e segui una routine giornaliera, fissando un’ora in cui alzarti e quella in cui coricarti, cura l’alimentazione e l’integrazione e cerca di evitare attività fisica stressante o eccitante. Prediligi delle camminate leggere o degli sport che apportino rilassamento.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2023 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons