Loading...

Dieta: in estate va modificata

Con l’arrivo del caldo le nostre abitudini si modificano automaticamente, anche a tavola: alle zuppe si preferiscono piatti freddi, come insalate o carpacci.

Qual è il parere dei nutrizionisti al riguardo? Si deve cambiare la nostra routine alimentare in base alle stagioni?

Scopriamolo insieme.

I consigli per una perfetta dieta estiva

Durante l’estate, oltre alle alte temperature che possono ridurre il senso di fame, entrano in campo altri fattori che influiscono sull’alimentazione: ad esempio, le vacanze estive possono stravolgere i soliti orari e in generale le abitudini della famiglia.

Secondo i nutrizionisti, bisogna sempre stare attenti al corretto apporto di nutrienti, ma è consigliabile sostituire alcuni tipi di alimenti con altri dello stesso contenuto calorico. Innanzitutto, è un ottimo rimedio per combattere l’afa. In secondo luogo, è importante consumare prodotti freschi di stagione.

La prima regola è di fare più pasti durante la giornata: la colazione e il pranzo sono quelli più importanti per fare il carico di energia per tutta la giornata. Cercate di non saltare gli spuntini per non arrivare troppo affamati al pasto successivo, rischiando di eccedere nelle porzioni.

Quali cibi o bevande prediligere?

Bere molta acqua potrebbe sembrare un consiglio banale, ma è importantissimo assumerne almeno due litri al giorno. Ricordiamoci che il nostro organismo è costituito dal 70% di acqua ed è necessario mantenere sempre questo livello d’idratazione.

Per sopportare la caloria estiva, il nostro corpo aumenta il livello di sudorazione. Per questo motivo bisogna integrare i liquidi persi, evitando di andare incontro ad una sensazione di spossatezza o, ancora peggio, a malori improvvisi. Evitate l’acqua troppo fredda per non avere uno shock termico.

Evitate per quanto possibile le bevande gassate troppo zuccherate e l’alcol. Per quanto riguarda il cibo, si raccomanda una dieta più specifica composta da molta frutta e verdura di stagione (ad esempio anguria, melone, pesche e pomodori), anche sottoforma di marmellate, spremute, gelati o succhi.

Le porzioni non devono essere troppo abbondanti e bisognerebbe evitare troppi dolci o fritture. Sono importanti invece i cereali, i legumi, la carne, il pesce, il latte e i suoi derivati (latticini, formaggi freschi e yogurt), ma anche la giusta quantità di carboidrati (pane o fette biscottate).

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons