Loading...

Sciroppo di riso: un dolcificante naturale da conoscere

Lo sciroppo di riso si sta affermando sempre di più come un dolcificante alternativo al miele e allo zucchero, ed è perfetto anche per i vegani, poiché il prodotto deriva dalla lavorazione del cereale. Si ricava, infatti, dall’amido del riso integrale al quale si aggiungono enzimi.

Rispetto al miele è meno dolcificante, si presenta con un colore più scuro e con un sapore caratteristico ma delicato, che permette di utilizzarlo per dolcificare bevande e preparazioni dolci. Inoltre rispetto allo zucchero classico ha un apporto calorico notevolmente più basso.

Si rivela dunque un ottimo alleato per chi è a dieta (ha un basso contenuto di carboidrati), per gli sportivi e per chi segue un’alimentazione sana, senza voler rinunciare a innumerevoli proprietà benefiche.

Proprietà

Questo dolcificante, totalmente naturale e sano, contiene buone quantità di sodio, potassio e magnesio, e ha un quantitativo elevato di calcio e ferro. In più è una fonte di minerali: è dunque un dolcificante completo a livello nutrizionale e di certo più sano rispetto agli zuccheri raffinati.

I benefici a livelli di salute sono molti: fa bene all’intestino poiché contrasta il gonfiore e l’infiammazione addominale, è adatto ai diabetici (se consumato con moderazione) ed è perfetto per chi è intollerante al glutine, perché privo di orzo.

Utilizzo

Lo sciroppo di riso può essere utilizzato in ogni preparazione dolce, visto che è un valido sostituto sia dello zucchero che del miele, con un apporto calorico minore e una buona qualità, poiché non subisce cicli di lavorazione eccessivi.

Utilizzalo per dolcificare caffè, tisane, tè e bevande al posto dello zucchero, ma anche negli impasti di torte e dessert, dolci da forno e creme. Puoi spalmarlo anche sul pane al posto del miele, per una pausa dolce.

Ricorda però che il potere dolcificante dello sciroppo di riso è molto inferiore rispetto a quello dello zucchero, circa la metà, dunque attenzione a dosare bene il quantitativo.

Consigli per l’acquisto

Lo sciroppo di riso sta prendendo piede nel mercato e lo puoi trovare facilmente su Internet, ma anche nei negozi biologici e negli appositi reparti dei supermercati.

Si presenta solitamente in barattoli di vetro o di plastica, con chiusure che assicurano una buona conservazione. Ben chiuso e tenuto in luogo asciutto si può conservare per lungo tempo, all’incirca anche per un anno.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons