Loading...

Allungamento della schiena: 3 esercizi utili con la fitball

La fitball è uno strumento molto apprezzato nel mondo del fitness. Gran parte della sua fama è dovuta al fatto che si presta a diversi utilizzi come l’allenamento, il pilates o la ginnastica posturale.

L’attrezzo, inoltre, può essere utilizzato come seduta, andando quindi a sostituire sedie e poltrone sia durante il lavoro che nel tempo libero, ad esempio mentre si legge un libro o si guarda la tv.

Vedremo ora degli esercizi di stretching per il benessere della schiena da fare con la fitball. Vi consigliamo di eseguirli più volte a settimana, o al mattino, per sciogliervi dall’intorpidimento della notte, o alla sera per distendervi dopo una giornata di stress, studio e lavoro.

Stretching per i dorsali

Allungamento della schiena: sedetevi sulla palla e scivolate in avanti facendo dei passettini fino a quando non arriverete ad appoggiare la schiena alla palla. Dovrà aderire per bene. Il bacino è sospeso in aria e le gambe sono piegate con le ginocchia a 90°.

Distendete le braccia verso il basso cercando di toccare a terra con le dita della mano. Non spingete oltre il necessario se iniziate a provare dolore. Ricordatevi che nel fare stretching non bisogna provare dolore. Restate in questa posizione per circa 30 secondi.

Allungamento dei dorsali: piegate le ginocchia su un tappetino e poggiate i palmi delle mani sulla fitball. Lentamente allontanatela da voi facendola rotolare in avanti. Distendete la schiena e le braccia il più possibile, o comunque entro i vostri limiti.

Dovrete sentire una leggera tensione a livello delle ascelle e delle fasce laterali del torace. Mantenete la posizione dai 30 ai 60 secondi e poi retrocedete fino a riportare la palla vicino alle ginocchia.

Estensione della zona lombale

Allungamento dei lombari: mettetevi in prossimità di una parete e poggiate l’addome sulla palla. Le gambe sono distese (potete allargarle leggermente per rendere la posizione più stabile) e le punte dei piedi sono piegate e rivolte verso il basso.

Distendete le braccia in avanti e in alto, in modo che siano allineate con le gambe, e poggiate i palmi delle mani contro la parete. A questo punto, tenendo le scapole chiuse, cercate di sollevare la testa e il petto più che potete, e poi tornate alla posizione di partenza.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2022 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons