Loading...

Speciale stretching: quante calorie si bruciano in 30 minuti?

Lo stretching è un tipo di attività fisica che ha come risultato finale l’allungamento e la distensione dei muscoli. Questa pratica è molto diffusa perché è adatta ad ogni età, anche per gli anziani durante un percorso di riabilitazione, ed è portatrice di diversi benefici:

  • maggiore flessibilità muscolare: con il tempo questa può ridursi, rendendo dolorosi anche i movimenti più semplici;
  • aumenta la circolazione del sangue nei muscoli, portando maggior nutrimento ai tessuti;
  • migliora il coordinamento dei movimenti e l’equilibrio posturale;
  • riduce la tensione nel corpo e quindi lo stress.

Tipi di stretching

Lo stretching può essere statico o dinamico. Nel primo caso sono previsti dei semplici esercizi di allungamento muscolare da fermi, sia in piedi che seduti o distesi.

Lo stretching dinamico, invece, implica anche altre abilità del corpo, come lo slancio o la velocità. Questa tecnica è molto usata come riscaldamento durante le gare sportive.

Essa include esercizi come le rotazioni delle braccia oppure gli affondi. Anche lo yoga può essere considerato un tipo di stretching dinamico.

Quante calorie si bruciano con lo stretching?

I fattori che influiscono sulla quantità di calorie bruciate con lo stretching possono essere:

  • il tempo: solitamente si dedicano massimo 15 minuti allo stretching. Se il nostro obiettivo è dimagrire dobbiamo preferire lo yoga. In una sessione attiva di mezz’ora, in cui si cambia una postura al minuto, si possono bruciare fino a 150 calorie;
  • il peso della persona: una corporatura più robusta ha bisogno di più calorie per spostare più massa muscolare;
  • l’intensità degli esercizi.

È chiaro che con lo stretching statico si bruciano meno calorie rispetto a quello dinamico o ad una sessione di yoga. Ad esempio, una persona che pesa 70 chili può eliminare circa 40 calorie in 30 minuti, cioè quelle minime per assicurare il normale funzionamento degli organi e la respirazione.

Con lo stretching dinamico, invece, si arriva a bruciare sino a 200 calorie nello stesso arco di tempo, a seconda del peso. Preferire uno o l’altro dipende dall’obiettivo che vi siete posti: se volete perdere peso in poco tempo, aumentate l’intensità dei movimenti. In entrambi i casi, la vostra salute vi ringrazierà!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2022 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons