Loading...

Dieta del buonumore: cos’è?

La dieta del buonumore o “happy diet” è una dieta equilibrata, consigliata soprattutto a chi subisce forti sbalzi d’umore o è fortemente stressato e lievemente depresso.

Il principio che è alla base di questa dieta è la colorazione vivace degli alimenti che la compongono, il cui scopo è appunto stimolare il buonumore!

Ma non solo! È una dieta ricca di nutrienti che impediscono al cattivo umore di prendere il sopravvento. Ad esempio, l’acido folico e la vitamina D, giocano un ruolo importante nel nostro organismo soprattutto in inverno, in assenza di luce solare.

Caratteristiche e proprietà

La dieta del buonumore è caratterizzata dal bilanciamento perfetto dei macronutrienti. Somiglia molto alla dieta mediterranea e possiamo affermare che l’ispirazione sia proprio quella.

Nessun alimento viene penalizzato, ad eccezione dei cibi troppo grassi e ricchi di zuccheri, anche se è possibile concederseli una tantum.

Non è affatto una dieta restrittiva! Sono presenti verdure di ogni sorta, di stagione e non. I cereali, i legumi e le proteine di origine animale occupano una percentuale importante del fabbisogno giornaliero, secondo questa dieta.

Questo regime alimentare fornisce all’organismo preziosi nutrienti, come:

  • Vitamina A, C, D, E;
  • Calcio, magnesio e Potassio;
  • Ferro e acido folico.

Questi influiscono positivamente sul nostro stato di salute fisico e mentale! Vediamo un esempio di piano alimentare.

Piano alimentare

Colazione (tutti i giorni)

  • tè o caffè d’orzo, 5 biscotti secchi o 3 fette biscottate con marmellata.

Merenda (tutti i giorni)

  • Uno yoghurt 0,1% di grassi o un frutto o un tè con due biscotti.

Lunedì

Pranzo: 100gr di pasta con verdura cotta. Insalata 100gr;

Cena: 200gr di bistecca di vitello con contorno di verdure a scelta.

Martedì

Pranzo: 120 gr di bresaola con 30 gr di parmigiano. Insalata 100 gr;

Cena: 250 gr di merluzzo al forno e contorno di carote.

Mercoledì

Pranzo: 150gr di pollo ai ferri e melanzane grigliate;

Cena: 100 gr di scamorza alla piastra e insalata.

Giovedì

Pranzo: 120 gr di ricotta e asparagi lessati;

Cena: 150 gr di tacchino al forno e finocchi.

Venerdì

Pranzo: 100gr di pasta con gamberetti e zucchine;

Cena: 150 gr di sgombro e verdure grigliate.

Sabato

Pranzo: 250 gr di lenticchie e 100 gr di pollo alla piastra;

Cena: Pizza margherita.

Domenica

Pranzo: 150 gr di tortellini in brodo;

Cena: Agnello 150 gr e patate 150 gr al forno.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons