Loading...

Cachi: proprietà e benefici

Uno dei frutti tipici della stagione autunnale è sicuramente il cachi. Il suo colore vivace, nelle varie tonalità dell’arancione, tinge i paesaggi collinari nei mesi di ottobre e novembre.

L’albero che lo produce, (dyospiros kaki, che in greco vuol dire grano di Zeus) appartiene alla famiglia delle Ebenacee ed è una delle piante da frutta più antiche mai coltivate dall’uomo.

Le prime coltivazioni, infatti, risalgono a 2000 anni fa nella Cina centro-meridionale. In Italia, invece, si diffusero nei primi anni del 900, dapprima nelle regioni meridionali, per poi estendersi nel resto della penisola.

Attualmente il primato di coltura viene detenuto dalla Campania e dall’Emilia Romagna che vantano produzioni rispettive di 35000 e 22000 tonnellate.

Le quattro varietà di cachi

In natura esistono numerose varietà di cachi e la loro classificazione viene stilata in base ad alcune caratteristiche, come ad esempio la presenza o meno di semi al loro interno, la consistenza e il colore della polpa.

Le più diffuse sono principalmente quattro:

  • Dyospiros kaki ‘Mela’, di forma appiattita e quadrata con polpa croccante dal gusto dolce;
  • Dyospiros kaki ‘Cioccolatino’, di forma ovale con polpa dolcissima e di colore rosso intenso;
  • Dyospiros kaki ‘Vaniglia’, forma arrotondata e leggermente appiattita con polpa dolcissima color bronzo;
  • Dyospiros kaki ‘Lampadina’, piccoli frutti di forma allungata con polpa dolce e venature marroni.

Caratteristiche e proprietà

Le principali caratteristiche che contraddistinguono questo frutto sono il colore intenso e la dolcezza della sua polpa. La parte edibile è pari al 97% ed è composto per l’82% d’acqua.

Si tratta di un alimento naturale molto energetico, il cui apporto calorico è dovuto alla presenza di carboidrati sotto forma di zuccheri solubili, quali glucosio e fruttosio.

Per tale ragione è consigliato a chi fa attività sportiva o è sottopeso. Invece, è sconsigliato a chi soffre di diabete o è in forte sovrappeso.

Altri importanti valori nutrizionali del cachi sono l’elevato contenuto di vitamine, soprattutto C, ma anche di fibre solubili, antiossidanti e sali minerali, come potassio, fosforo, calcio, magnesio.

Proprio per la sua ricchezza nutrizionale, questo frutto viene considerato anche un ottimo alleato della pelle, in quanto ne contrasta l’invecchiamento.

Rafforza le difese immunitarie ed è indicato anche per chi soffre di colesterolo, in quanto la fibra solubile presente è in grado di ridurne il suo assorbimento.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2023 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons