Loading...

Speciale dieta dei 15 giorni

La dieta dei 15 giorni nasce da un riadattamento della più famosa dieta Plank rispetto alla quale è più semplice da seguire e meno limitante dal punto di vista alimentare, garantendo comunque gli stessi risultati.

Il tempo per cui bisogna osservare questo regime alimentare è maggiore ma le limitazioni sono certamente inferiori visto che non viene richiesta la totale rinuncia ai carboidrati ed è consentita anche una maggiore varietà di cibi e sapori.

Si tratta però di uno schema rigido che va seguito alla lettera senza la minima possibilità di variare rispetto al numero dei pasti, alla loro collocazione nel corso della giornata e ovviamente al loro contenuto.

Il parere degli esperti

La dieta dei quindici giorni, unita anche ad un mantenimento post dieta specifico, ha ricevuto numerosi attestati di validità anche dagli esperti del settore che ne hanno esaltato soprattutto il facile adattamento e la possibilità di continuare ad avere un apporto calorico giornaliero abbastanza soddisfacente.

Inoltre questo regime alimentare è particolarmente indicato per tutti coloro che non possono svolgere sport o hanno uno stile di vita sedentario in quanto non richiede un grande esercizio fisico in abbinamento all’alimentazione controllata.

Va ricordato però che essa è indicata solo a soggetti che non hanno patologie e che normalmente non hanno altre restrizioni alimentari come i vegani o i vegetariani.

Come si articola la dieta

Nel portare avanti la dieta dei 15 giorni si procede per gruppi di 3 giorni in cui si alternano cibi diversi mantenendo però la stessa quantità di calorie totali.

I primi tre sono senza dubbio quelli che segnano un cambiamento più drastico in quanto hanno la funzione di preparare il nostro corpo e cercare di ripulirlo dalle tossine, dopo di che si va pian piano scemando e ci si abitua senza grandissime difficoltà al nuovo modo di mangiare e alle nuove quantità.

Si tratta di un percorso lungo ma progressivo in cui ha grande importanza anche il mantenimento che andrà fatto mantenendo la stessa organizzazione dei pasti e la stessa percentuale di nutrienti ma tornando a quantità normali di cibo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons