Loading...

Mal di testa e sport: sono collegati?

Hai ma notato l’insorgere di mal di testa in seguito al tuo allenamento o in generale dopo aver fatto attività fisica? Non preoccuparti e non andare nel panico.

Potrebbero esserci una vasta gamma di cause, ma può lo sport essere quella che interessa te? C’è un collegamento tra attività sportiva e questo tipo di malessere?

Saranno coincidenze? Andiamo a vedere cosa può causare mal di testa in questi casi e approfondiamo la relazione tra attività fisica e mal di testa.

Le cause

Come abbiamo detto precedentemente, se avete spesso mal di testa dopo esservi allenati non dovete preoccuparvi troppo perché è una cosa più comune di quanto pensiate.

Alcuni studi ritengono che sia all’incirca il 30% degli atleti a riscontrare questo tipo di situazione, soprattutto le donne. Ma le cause possono essere varie e non sempre legate direttamente allo sport.

Infatti spesso le cefalee possono essere causate da errori e carenze al livello di alimentazione. Vi ricordiamo infatti di assicurarvi di integrare il giusto apporto di sostanze, compresi i carboidrati, sia prima che dopo un allenamento.

Discorso di pari importanza va menzionato in merito all’assunzione di acqua: ricordatevi di rimanere idratati! Per quanto riguarda l’attività fisica in sé, questa può provocare quella che scientificamente viene chiamata cefalea vasomotoria da sforzo, ovvero forti mal di testa causati da allenamenti molto intensi.

Le cause precise non sono ancora ben note, ma si pensa che il mal di testa sia provocato dal dilatamento dei vasi sanguigni all’interno del cranio.

Attenzione però perché spesso la cefalea da post allenamento potrebbe essere causata da una contrazione dei muscoli cervicali. In questa situazione è il caso di effettuare uno stretching lungo e meticoloso sia prima che dopo l’attività sportiva.

In conclusione

Ciò che suggeriamo è quindi di curare prima di tutto l’aspetto alimentare, di dedicare qualche minuto allo svolgimento di stretching e di non effettuare allenamenti troppo intensi.

Un altro consiglio che ci sentiamo di dare è quello di prendere almeno un paio di giorni di riposo alla settimana, ricordatevi che il vostro corpo ha bisogno di recuperare.

Detto questo vi incitiamo a consultare un medico in caso di dubbi. Buon allenamento!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons