Loading...

Gambe che prudono durante la corsa: che significa?

Capita più comunemente di quanto si pensi che i corridori manifestino un disagio a cui in genere non si pone attenzione, ma che si rivela spesso molto fastidioso, stiamo parlando del senso di prurito che prende lungo le gambe durante la corsa.

Come è possibile che compaia questo sintomo e come risolverlo? Le spiegazioni sono molteplici, ma per risolvere il problema spesso basta aspettare.

Potrebbe, infatti, semplicemente essere una reazione del nostro corpo quando riprendiamo ad allenarci dopo un lungo periodo di stop.

Possibili cause e relative soluzioni

Inizialmente non dobbiamo preoccuparci, la causa potrebbe essere molto semplice, partiamo esaminando quelle che potrebbero essere prima di tutto le cause da “contatto”.

La prima cosa da esaminare sono gli indumenti che indossiamo per fare attività. Indumenti molto aderenti, se non di ottima qualità possono risultare fastidiosi e indurre prurito.

Gli abiti tecnici per l’attività sportiva sono tendenzialmente delle ottime alternative al normale cotone, ma devono essere adeguati anche per la qualità dei tessuti usati.

Un’altra spiegazione molto semplice riguarda lo stato di salute della nostra pelle, se infatti ci ritroviamo con una pelle particolarmente secca, già al primo calore dovuto allo sforzo e la prima comparsa di sudore, la cute porterebbe irritarsi ed arrossarsi.

In questo caso una soluzione potrebbe essere quella di utilizzare con costanza creme ed oli idratanti che penetrino in profondità.

Un’altra spiegazione piuttosto banale potrebbe essere la ricrescita del pelo, in questo caso, soprattutto se si indossano indumenti aderenti, i peli potrebbero sfregare contro il tessuto e provocare un forte senso di prurito.

Un altro contatto, più “pericoloso” per la nostra epidermide, potrebbe essere quello con le particelle di detersivo residue sugli indumenti, in questo caso basterà fare un tentativo cambiando il prodotto per il bucato.

Poi potremmo anche essere allergici a qualcosa con cui veniamo a contatto mentre pratichiamo il nostro sport preferito all’ aperto. In questo caso possiamo provare ad allenarci in casa per effettuare la verifica.

L’intervento del professionista

Se abbiamo adottato tutte le possibili soluzioni sopra elencate senza trovare la causa reale, dobbiamo iniziare a prendere in considerazione l’intervento del medico che potrà indicarci con precisione la soluzione migliore.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons