Loading...

Bere caffè fa davvero dimagrire?

Ogni anno, soprattutto in estate, arrivano notizie di eclatanti scoperte in campo alimentare per cui certe sostanze piuttosto che altre assumono miracolose proprietà dimagranti, ed una delle ultime news riguarda il caffè.

L’amatissima bevanda, immancabile sulle tavole degli italiani, viene consumata nel nostro paese in molte forme diverse, persino come ingrediente principali di uno dei dessert più amati del nostro paese, il tiramisù. In questa veste, dove starebbe il suo potere dimagrante?

Scherzi a parte… questa volta, pare sia tutto vero, il caffè, consumato amaro e nelle giuste quantità pare effettivamente avere delle proprietà che favoriscono il consumo dei grassi del tessuto adiposo.

Cerchiamo di capire in che modo e come fa il caffè ad agire per il nostro benessere.

La caffeina

Ciò che fa del caffè un importante alleato della nostra lotta al peso in eccesso è la caffeina che possiede infatti qualità che possono coadiuvare un “processo di dimagrimento”, attenzione pertanto ad eventuali claim riguardanti sedicenti effetti miracolosi.

La caffeina svolge un importante compito in quanto pare aiuti a reimmettere il grasso prelevato dal tessuto adiposo nel sistema circolatorio per farne fonte di energia immediata ed essere quindi consumato.

Si sente spesso parlare di dieta del caffè, ma essa consiste in realtà nel bere una tazzina della nera bevanda al mattina subito dopo un bicchiere di acqua e poi concludere i pasti principali con la classica tazzina. Pare sia questo il momento in cui il suo potere è più efficace.

Altro aspetto che ne fa un alleato nella battaglia ai chili in eccesso è la sua capacità di rendere più veloce il nostro metabolismo. Sappiamo tutti che un metabolismo rapido corrisponde ad una maggiore velocità ed efficacia nel bruciare le calorie introdotte tramite il cibo.

Facciamo attenzione

Seppure è stata riscontrata una reale azione del caffè come bruciagrassi, questa è strettamente collegata alla situazione in cui ne facciamo uso. Se il grasso rimesso in circolazione dal caffè non viene poi bruciato attraverso attività fisica, abbinata ad una dieta equilibrata, l’effetto della caffeina è nullo.

Inoltre un consumo eccessivo di caffè potrebbe portare seri effetti collaterali, come carenza di sonno, tachicardia, nervosismo. La dose consigliata è di 3, massimo 4 tazzine al giorno.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons