Loading...

Garcinia Cambogia: fa davvero dimagrire?

In tutto il sud-est asiatico questa pianta appartenente alla famiglia delle Hypericaceae viene considerata quasi miracolosa se si parla di dieta ed alimentazione.

Da secoli infatti la Garcinia Cambogia, conosciuta meglio come tamarindo Malabar, è utilizzata in India, Cambogia e Filippine per numerosi scopi medici e per favorire la perdita di peso.

Propietà dimagranti

Come molti altri estratti naturali anche la Garcinia Cambogia unisce capacità stimolanti del metabolismo ed effetti sull’appetito in modo da ridurlo o addirittura placarlo.

Il segreto di questa pianta è rappresentato dall’acido idrissicitrico contenuto della buccia dei suoi frutti simili a piccole zucche. Esso agisce nel fegato riducendo la produzione del adenosin trifosfato che è alla base del ciclo che porta alla sintesi e all’immagazzinamento dei lipidi.

Questi vengono così ridotti di circa il 20%. Ma non deve farci pensare che la Garcinia possa portare ad un dimagrimento immediato o stupefacente: i test condotti hanno infatti messo in luce la proprietà dell’estratto che sono innegabili ma hanno anche evidenziato che il solo uso non garantisce effetti così marcati.

Va quindi abbinato ad una dieta ipocalorica e ad uno stile di vita sano ed incentrato sul movimento e l’attività fisica costante.

Altri benefici

La Garcinia Cambogia non rappresenta solo un aiuto nel contro e nella perdita di peso ma possiede numerose altre proprietà:

  • contiene una grande quantità di vitamina C;
  • è ricca di enzimi che hanno effetti positivi sul fegato e sullo stomaco;
  • protegge il cuore abbassando i livelli di colesterolo;
  • migliora l’umore aiutando la produzione di serotonina;
  • aiuta il sistema urinario e quello genitale femminile.

Effetti indesiderati e controidicazioni

Malgrado i molti benefici l’uso di questo integratore non è consigliato a tutti, in particolar modo i soggetti affetti da diabete ed ipertensione devono prestare molta attenzione all’interazione tra la Garcinia Cambogia e la loro normale cura farmacologica.

Questo per evitare che l’effetto congiunto dei vari principi attivi assunti non creino un effetto contrario rispetto a quello desiderato.

Non sono invece segnalati importanti effetti indesiderati se si escludono soggetti molto sensibili che potrebbero andare incontro a problematiche intestinali legate al veloce smaltimento dei grassi. Per qualsiasi dubbio è bene chiedere al proprio medico di fiducia.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons