Loading...

Impacchi freddi per dare sollievo ai muscoli

Un’attività sportiva regolare è un importantissimo fattore di benessere per tutto l’organismo.

Subito dopo lo sforzo intenso di un allenamento, è possibile attuare alcuni accorgimenti affinché il corpo non si senta eccessivamente affaticato e i tessuti non risultino dolenti.

Oggi parliamo di impacchi freddi e vediamo come possono andare a migliorare la condizione dei nostri muscoli dopo un allenamento. Buona lettura!

Gli impacchi freddi per il benessere dei muscoli

Il termine “termoterapia” indica il trattamento di una parte del corpo tramite temperature mirate, al fine di alleviare un certo sintomo.

Se il calore scioglie le contrazioni ed è quindi indicato nei casi di crampi, il freddo invece sgonfia e aiuta a contrastare le emorragie interne. Rappresenta un valido aiuto anche nei casi di infiammazione, strappo o lacerazione muscolare.

Possiamo quindi creare degli impacchi fai-da-te per trattare i muscoli all’occorrenza!

Va da sé che questa azione non basta qualora si tema un infortunio: è necessario farsi vedere da un medico per una valutazione corretta e indicazioni di cura!

Un impacco può tuttavia apportare un primo valido sollievo e fare la differenza.

Come realizzare un impacco freddo

Gli impacchi freddi più comodi da fare si servono del ghiaccio. Perché? Perché è disponibile in casa, pratico e non costa nulla.

Per realizzare un impacco a base di ghiaccio basta prendere alcuni cubetti dal freezer, metterli in un sacchetto in plastica oppure in della pellicola trasparente ben chiusa, in modo che non sgoccioli, e avvolgere il tutto in un panno di stoffa.

Il freddo infatti non va mai applicato direttamente contro la pelle o potrebbe danneggiarla, esattamente come un’ustione da caldo.

Si può quindi procedere al tamponamento del muscolo dolente con l’impacco così creato. Attenzione: la procedura non deve durare più di un quarto d’ora.

Un’alternativa simile all’impacco ma ancora più immediata consiste nell’immersione del muscolo coinvolto in dell’acqua fredda, non gelida, dalla temperatura di circa 15°, per qualche minuto.

Molti sportivi dichiarano di trarre beneficio da questa pratica.

In entrambi i casi si raccomanda sempre di procedere con cautela se è la prima volta. Il sollievo non dovrebbe tardare a manifestarsi!

È essenziale, inoltre, abbinare il riposo a qualsiasi trattamento di un muscolo oltre misura affaticato e sofferente.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons