Loading...

Dieta corretta: cosa evitare per stare bene

Durante la giornata siamo davvero sicuri di stare attenti davvero a quello che ingeriamo? Spesso siamo troppo presi dai problemi quotidiani per prestare attenzione all’alimentazione.

Seguiamo davvero una dieta corretta?

Seguire alla lettera un regime alimentare poco calorico e sano è molto difficile perché, sia per fretta che per poca attenzione, siamo costantemente tentati da cibi poco salutari, considerati dei confort food ma che a lungo andare minano gli sforzi che facciamo quotidianamente per perdere peso.

Il cosiddetto cibo spazzatura ormai è entrato a far parte della vita di tutti noi perché sazia subito, costa poco e dà un senso di benessere illusorio immediato.

Per contrastare la moda del cibo spazzatura alcuni, ad esempio, hanno deciso di estremizzare le loro scelte alimentari, ma comunque non si tratta di una scelta salutare.

Alla base del benessere del nostro corpo possiamo tranquillamente dire che c’è una corretta e sana alimentazione quotidiana, la quale innanzitutto è varia.

La varietà, infatti, permette di evitare squilibri a livello nutrizionale, fa sì che al nostro corpo non manchino vitamine o minerali e, durante una dieta, spezza la monotonia rendendo la restrizione delle porzioni più sopportabile e meno pesante.

Quali cibi evitare in una dieta corretta?

Non c’è una risposta univoca a questa domanda, consumare del cibo insano ogni tanto non possiamo dire che faccia male ma sicuramente deve essere un’eccezione.

La strada da seguire per una dieta corretta è sempre quella di variare, cucinare cibi leggeri ricchi di verdura, frutta e alimenti poco lavorati e poveri di conservanti, bere tantissima acqua ed abbinare a questo regime alimentare una corretta attività fisica.

Se dovessimo consigliarvi una lista di cibi da eliminare o quantomeno da consumare rarissimamente, in buona parte sarebbe questa:

  • Cereali raffinati: come pane e pasta di grano preferendo dei cereali integrali;
  • Bibite gassate: bevande, quindi, piene di zuccheri preferendo dei centrifugati di frutta fresca;
  • Cibi fritti: poco digeribili e molto pesanti, preferendo cotture al vapore o al forno;
  • Piatti pronti: di solito preparati con ingredienti che non sono paragonabili di qualità a quelli freschi;
  • Sale: cercando di limitarlo il più possibile e sostituendolo con le spezie.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons