Loading...

Sport e dolore alle caviglie: cosa fare?

Lo sport fa bene alla nostra salute e ci aiuta a mantenerci in forma, eppure se non lo si pratica in modo corretto può causare danni soprattutto a carico delle articolazioni.

Lo sport andrebbe praticato seguendo delle regole di base e tenendo conto dell’età, del peso e del proprio livello di preparazione atletica. Ad esempio dopo i 40 anni, per evitare infortuni, va praticato seguendo delle accortezze.

Anche i più giovani però devono fare molta attenzione ad allenarsi nel modo giusto per evitare contusioni o distorsioni, soprattutto alle caviglie che sono tra le articolazioni più sollecitate.

Anche le infiammazioni da sovraccarico sono da non sottovalutare quando si parla di caviglie. Basta un movimento sbagliato del piede, oppure un movimento brusco o esagerare con l’allenamento per rendere l’attività sportiva dannosa per le articolazioni.

La prima cosa che bisogna fare per evitare infortuni alle caviglie è la prevenzione. Poi, se l’infortunio è fatto, è importante seguire alcune regole per evitare di peggiorare la situazione e per velocizzare il recupero. Vediamo ora di approfondire insieme.

La prevenzione è importante

Come anticipato la prevenzione è fondamentale per evitare dolore ed indolenzimenti alle caviglie o per evitare il rischio di infiammazioni. Bisogna quindi fare particolare attenzione:

  • Al tipo di movimento;
  • Agli attrezzi che si utilizzano;
  • Allo sforzo impiegato.

Lo sforzo ad esempio va valutato non solo in base alla preparazione atletica e all’età, ma anche in base al peso. Mezz’ora di corsa può essere benefica per un soggetto che pesa 60 kg ma dannosa per uno che pesa 120 kg.

Una persona con un peso importante può trarre maggior beneficio da allenamenti che non sovraccaricano le caviglie e le articolazioni in generale, la colonna vertebrale e le gambe. Il nuoto potrebbe essere la soluzione ottimale.

Per proteggere le caviglie sono importanti anche le fasi di riscaldamento e defaticamento/stretching che proteggono le articolazioni da danni. strappi e indolenzimenti. Inoltre è importante non esagerare richiedendo al corpo uno sforzo eccessivo.

Cosa fare

Quando l’articolazione fa male bisogna riposarsi, applicare del ghiaccio e tenere la parte sollevata in modo da evitare che si gonfi. Si può anche fasciare se necessario.

Anche applicare una crema o una pomata antinfiammatoria può essere utile, ma noi ti consigliamo di consultare prima di tutto il medico.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons