Loading...

Dieta Swift: che cos’è e come funziona

La dieta Swift è stata ideata da Kathie Madonna Swift una nutrizionista americana. Il suo regime alimentare ha l’obiettivo di ripristinare la ottimale funzionalità dell’intestino che ha il compito di dare una mano alla salute dell’intero organismo.

Inoltre è proprio dall’intestino che parte il dimagrimento, significa che regolarizzando le sue funzioni si aumenta la perdita di peso e si riesce, tramite la corretta digestione dei nutrienti, ad avere anche tanta vitalità tutti i giorni.

Per ottenere l’effetto di aiuto al dimagrimento e rivitalizzante bisogna seguire non solo lo stile alimentare specifico consigliato dalla dieta, ma anche fare attività fisica.

Vediamo ora insieme quali sono gli alimenti concessi e quali quelli sconsigliati nella dieta Swift. Continua a leggere.

Alimenti permessi nella dieta

Gli alimenti concessi durante la dieta Swift sono prima di tutto i cibi prebiotici e quelli ricchi di fibre come:

  • Verdure a foglia verde, avena, mandorle, topinambur, asparagi, banane tutti prodotti utili per i batteri intestinali buoni;
  • Cereali integrali e cereali senza glutine come grano saraceno, quinoa, riso integrale e amaranto;
  • Broccoli, rucola, zucca, lenticchie ecc sono consigliati per il contenuto di fibre e per la salute del colon e di tutto l’organismo.

Consigliati anche:

  • Rejuvelac, yogurt, kombucha, crauti, kefir, miso, tempeh e kimchi per la digestione e per il contrasto dei disturbi intestinali.

Questi alimenti sono utilissimi perché aiutano la flora batterica e la arricchiscono. Se la flora non è in salute finisce per abbassare le nostre difese immunitarie e per avere effetti negativi su tutto l’organismo.

Concessi anche delle piccole golosità come:

  • Due quadratini di cioccolato fondente al 70% al giorno magari a merenda, è utile per proteggere l’apparato cardiocircolatorio;
  • Miele, ma solo bio, che aumenta i batteri intestinali buoni ed è nutriente.

Alimenti da evitare

Gli alimenti che si possono consumare con moderazione sono:

  • Gli zuccheri e i grassi. No agli oli vegetali industriali. Vietato il burro e i grassi di origine animale.

L’olio extravergine di oliva va bene, ma è consigliato solo se in dosi ridotte. Da evitare la caffeina, meglio assumere il tè nero o i tè alla menta, va bene anche quello allo zenzero o il rooibos utili a migliorare il benessere all’intestino e a regolare la digestione.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons