Loading...

Dieta contro i piccoli problemi gastrointestinali

Se soffri di eruttazione e flatulenza, c’è una dieta che puoi seguire per cercare di ridurre il problema.

Vediamo ora di capire cosa fare in questo caso per aiutare il nostro corpo a risolvere questo problema.

Combattere la flatulenza e l’eruttazione

Prima di scegliere la dieta, è importante capire quali sono le cause dell’ingestione di aria eccessiva o gli alimenti che causano la produzione di gas. I gas prodotti dall’intestino o ingeriti sono:

  • Ossigeno;
  • Metano;
  • Monossido di carbonio;
  • Azoto;
  • Idrogeno.

L’intestino, in genere, riesce a riassorbirne una parte, ma se il transito intestinale è troppo veloce, può essere difficile riassorbire in tempo i gas.

Azoto e ossigeno sono presenti nell’aria e arrivano all’apparato gastro-intestinale se deglutiti. Idrogeno, anidride carbonica e metano non sono ingeriti, ma prodotti dall’apparato intestinale.

Come anticipato, i gas vengono riassorbiti dal colon in condizioni normali, ma se il transito è veloce o se la motilità di questa parte è ridotta, arrivano i problemi nell’assorbimento dei gas (come l’eruttazione, la flatulenza e i dolori addominali).

Un buon modo per evitare l’ingestione di aria è masticare bene, evitare le abbuffate e prendersi una pausa in relax per i pasti. Questo perché lo stress può aumentare l’ingestione di aria.

Alimenti da evitare

Gli alimenti da evitare per ridurre lo sviluppo di aria nell’intestino sono:

  • Mele, uva passa, prugne, banane;
  • Fagioli, crauti, piselli, lenticchie, soia, cavoli, cipolle, broccoli, cavolfiori, ravanelli, cetrioli, cereali integrali, grano;
  • Cibi con un alto contenuto di lattosio;
  • Cibi ad alto contenuto di grassi.

I cibi da evitare per non aumentare l’aria ingerita sono:

  • Bibite gassate che contengono anidride carbonica;
  • Panna montata e panna spray;
  • Chewing-gum.

Inoltre ci sono delle cattive abitudini che aumentano il rischio di eruttazione e flatulenza, come: coricarsi appena dopo mangiato e condurre una vita sedentaria.

Bastano solo trenta minuti di attività al giorno per mantenersi in salute e ridurre questo tipo di problemi intestinali. Se anche con la corretta alimentazione il problema non si risolve, rivolgiti al tuo medico.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2019 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons