Loading...

Iodio: ecco come farne il pieno a tavola

iodio dove trovarloAl contrario di come molti pensano, per fare il pieno di iodio non è sufficiente fare una passeggiata sulla spiaggia e respirare l’aria del mare, ma bisogna integrarlo anche attraverso un’alimentazione sana ed equilibrata.

Ma come facciamo ad integrare lo iodio a tavola? Quali sono gli alimenti che hanno un maggiore contenuto di iodio? Cosa succede se andiamo incontro ad una carenza di iodio? Oggi andremo a rispondere proprio a queste domande, sperando di fornirti una guida completa sull’argomento!

A che cosa serve lo iodio?

Prima di andare a vedere insieme in che modo possiamo integrare lo iodio alla nostra alimentazione, sarebbe il caso di capire a che cosa serve e quali sono i suoi benefici.

Lo iodio è uno dei minerali di cui il nostro organismo non può fare a meno, soprattutto se pensiamo al fatto che ha il compito di regolare numerose funzioni vitali.

Tra i principali benefici dello iodio, ricordiamo soprattutto la sua capacità di riattivare il metabolismo, le sue influenze positive sulla psiche, soprattutto per quanto riguarda il nostro benessere mentale.

Quali sono gli alimenti che hanno un maggiore contenuto di iodio?

Tra gli alimenti che hanno un maggiore contenuto di iodio, ricordiamo sicuramente il pesce, anche il semplice tonno in scatola ha un elevato contenuto di iodio, che si aggira attorno ai 50-100 µg per 100 grammi di prodotto.

Lo iodio è fondamentale per tutti, dai più piccoli alle persone più anziane, per questo non dovrebbe mai mancare in tavola.

Cosa succede se andiamo incontro ad una carenza di iodio?

Una carenza di iodio potrebbe causare dei problemi di salute anche seri, come l’ipertiroidismo. Di solito questa carenza si manifesta con una generale sensazione di spossatezza, ma anche con l’aumento del peso corporeo a causa del rallentamento del metabolismo.

In pratica la carenza di iodio può avere degli effetti negativi sulla salute delle persone, ma anche sulla loro vita in generale, perché provoca degli scompensi non indifferenti, anche a livello cerebrale.

Lo iodio infatti aiuterebbe a migliorare il corretto funzionamento del sistema immunitario e del cervello, avendo un impatto decisivo sulla vita. Per questo integrarlo nell’organismo è molto importante.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons