Loading...

Mood eating: ecco la dieta per l’umore

litchiLa dieta influenza il nostro organismo sotto qualsiasi punto di vista, anche quello psicologico, o meglio, anche per quanto riguarda il nostro umore. Si tratta del Mood eating.

Ma che cos’è esattamente il mood eating? Quali sono le regole da seguire per far sì che la dieta faccia bene al nostro umore?

Oggi andremo a vedere insieme qual è la filosofia che sta alla base di un’alimentazione che ci faccia stare meglio fisicamente e mentalmente.

Qual è la filosofia di base del mood eating?

Quando siamo a dieta siamo spesso costretti a mangiare dei pasti tristi e poveri che, a volte, ci fanno anche passare la voglia di sorridere. Il mood eating ha lo scopo di favorire un’alimentazione sana, ma senza perdere il sorriso.

Infatti, quando pensiamo alla dieta ci vengono subito in mente le tentazioni, le privazioni e tutto il resto. Il mood eating si basa invece sull’assunzione di cibi che stimolano i centri nervosi del buonumore.

In questo senso, la dieta, dovrebbe portare una sensazione di gratificazione e di serenità, basta scegliere i cibi giusti e rispettare alcune regole di cui ti parleremo più avanti.

Quali sono le regole del mood eating?

Le regole del mood eating sono poche e semplici e, se le seguirai con attenzione, ti assicuriamo che il tuo umore cambierà davvero. Vediamo quindi quali sono queste regole:

  • Riduci l’assunzione della caffeina, prova a sostituirla con bevande alternative, come il tè;
  • Cerca di seguire il più possibile la dieta mediterranea, in quanto ti permette di assumere tutte le sostanze più importanti per regolarizzare il tono dell’umore;
  • Cerca di mangiare sempre alla stessa ora così che gli zuccheri nel sangue mantengano sempre lo stesso livello;
  • Cerca di mangiare alimenti che contengono molta vitamina D, come il salmone e il tuorlo d’uovo, in quanto si tratta di una sostanza che favorisce direttamente il buonumore;
  • Cerca di non esagerare con gli zuccheri perché, anche se all’inizio ti fanno stare meglio, in seguito potrebbero renderti irritabile;
  • Dimagrisci in modo graduale, senza fare delle rinunce drastiche, diminuendo l’apporto dei grassi e dei carboidrati, ma non eliminandoli;
  • Fai in modo che il tuo intestino rimanga attivo, aumentando l’apporto dei probiotici, delle fibre e di altre sostanze che favoriscono l’equilibrio della flora batterica.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons