Loading...

Dieta Mayo: i principi di funzionamento

dieta mayoTra le diverse tipologie di diete chetogeniche, ossia di diete a basso contenuto di calorie ma ad alto contenuto di proteine, abbiamo anche la famosa dieta Mayo.

Ma di che cosa si tratta esattamente? Cosa bisogna mangiare se stiamo seguendo la dieta Mayo? Cosa, invece, non bisogna mangiare? Quali sono i benefici?

Oggi risponderemo insieme a tutte le domande su questo particolare regime alimentare.

Che cos’è la dieta Mayo?

Come abbiamo già detto nel breve paragrafo introduttivo, quando parliamo della dieta Mayo, ci riferiamo ad una delle più famose diete chetogeniche e serve per perdere in modo repentino diversi chili, motivo per cui, prima di iniziarla, sarebbe meglio contattare il medico per chiedere un parere.

Questa dieta, inventata nei lontani anni ’80, consiste nella restrizione delle calorie per un periodo di ben quattordici giorni, ossia due settimane, all’interno dei quali solo due sono di riposo.

Come funziona la dieta Mayo?

Le 1000 kcal che si dovrebbero assumere se si segue la dieta Mayo, vanno divise nei tre pasti principali della giornata e ci sono delle regole ben precise da seguire, ma andiamo per gradi.

Tra gli alimenti che si devono mangiare nel periodo della dieta Mayo, abbiamo soprattutto le uova, se ne devono infatti mangiare dalle 6 alle 36 a settimana e, se vuoi sostituirle con altri alimenti, puoi farlo con il pesce, oppure con la carne.

Per quanto riguarda l’assunzione del tè o del caffè, la dieta Mayo prevede di assumerne tanti nell’arco della giornata, insomma, si tratta di un regime alimentare al limite dell’assurdo.

Cosa non bisogna mangiare se seguiamo la dieta Mayo?

Per quanto riguarda invece i cibi da abolire, nella dieta Mayo dovresti fare a meno dei seguenti alimenti:

  • Qualsiasi tipo di condimento;
  • Il latte e tutti i suoi derivati, tranne lo yogurt;
  • Gli alimenti dolci e tutti gli zuccheri aggiunti;
  • La frutta;
  • I cereali, i legumi e gli ortaggi, ad eccezione di alcuni.

Si tratta sicuramente di una dieta poco salutare per il nostro organismo che qualsiasi esperto nutrizionista sconsiglierebbe ai suoi pazienti, soprattutto perché, con essa, si può andare incontro a delle vere e proprie carenze nutrizionali più o meno gravi.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons