Loading...

Digiuno intermittente: la dieta perfetta per le donne?

Il digiuno intermittente è spesso più efficace per gli uomini che per le donne, ma può apportare dei benefici anche al sesso femminile se effettuato con la giusta attenzione. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Il digiuno intermittente: cos’è

Secondo gli studi il digiuno intermittente rende meno resistenti all’insulina. Una pausa dal mangiare abbassa lo stress delle cellule, abbassa il rischio di diabete e aiuta la salute del cuore.

La perdita di peso è quindi il minore degli aspetti e spesso non si verifica. Il digiuno intermittente per le donne deve essere fatto con cautela perché può causare squilibrio ormonale, bloccare l’ovulazione, interferire con il ciclo mestruale e addirittura causare problemi di fertilità.

Se si sta verificando uno squilibrio ormonale, possono comparire i seguenti sintomi:

  • Sensazione di stanchezza;
  • Gonfiore;
  • Umore depresso;
  • Ciclo irregolare;
  • Mal di testa.

Interrompete immediatamente il digiuni intermittente se compaiono questi sintomi. Optare per un digiuno intermittente più leggero può essere una buona idea per minimizzare i rischi ed avere comunque qualche risultato.

Digiuno leggero

Il digiuno leggero a giorni non consecutivi aiuta a tenere gli ormoni sotto controllo senza sballare troppo la situazione. Si può tentare di trovare un digiuno sostenibile sperimentando diversi approcci.

Si può iniziare con dodici/quindici ore di digiuno per tre giorni alla settimana alternati e non di fila e mangiare sano. Ricordate che fare attività fisica più leggera è fondamentale nei giorni di digiuno.

Un trucco per aiutarsi nel digiuno è utilizzare integratori di BCAA per mitigare la sensazione di fame soprattutto delle fasi iniziali. Bere molta acqua è sempre importante anche durante le ore di digiuno. Tè e caffè sono adatti, anzi sono persino consigliati.

Smettere il digiuno è necessario se si notano alcuni sintomi fastidiosi, come ad esempio quelli elencati in precedenza. Iniziare provando con il digiuno intermittente leggero può essere un buon modo per scoprire se si riesce a seguire questo tipo di digiuno.

Se hai qualche dubbio, chiedi un consiglio al tuo medico o la tuo nutrizionista e ricorda che la nostra guida e a solo scopo informativo e non può sostituire in alcun modo il parere del medico o del nutrizionista.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons