Loading...

Omega 3: ecco perché aumentarli nella dieta

dieta nordicaLa nutrizione può essere fonte di confusione per i non esperti e questo è vero soprattutto quando si tratta di grassi presenti nella nostra dieta quotidiana.

Non tutti i grassi sono cattivi. I grassi saturi aumentano il rischio di malattie cardiache. I grassi insaturi sono invece fonte di benefici. I grassi insaturi, come gli acidi grassi Omega, possono persino promuovere la salute.

Abbiamo bisogno di grassi di qualità nella nostra dieta per vivere bene:

  • I grassi forniscono energia necessaria sotto forma di calorie.
  • I grassi aiutano i nostri corpi ad assorbire importanti vitamine, come le vitamine A, D ed E.
  • I grassi rendono anche i cibi più saporiti e ci aiutano a sentirci sazi.
  • I grassi sono particolarmente importanti per neonati e bambini piccoli perché contribuiscono alla crescita e allo sviluppo.

Gli alimenti che contengono grassi generalmente ne contengono una combinazione. Non c’è un cibo che abbia solo un tipo di grasso senza combinazione.

I grassi Omega-6 sono necessari per la normale crescita e lo sviluppo. Aiutano a mantenere il sistema riproduttivo e contribuiscono a creare capelli, pelle e ossa sani.

Buone fonti includono olio di mais, olio di soia, olio di cartamo, olio di semi di girasole, noci, semi e prodotti di origine animale. La dieta americana è ricca di Omega-6 e c’è un dibattito sul fatto che stiano diventando troppo.

I grassi Omega-3 svolgono un ruolo importante nei processi cognitivi, nello sviluppo del cervello, nell’umore e nella circolazione. Sono anche importanti per ridurre le infiammazioni. Buone fonti di questi grassi includono noci, semi di lino, semi di chia, olio di colza, pesce grasso (salmone, sardine, aringhe, trota di lago,halibut, tonno e sardine) e alghe.

I grassi Omega-9 non sono essenziali per la nostra dieta perché possono essere prodotti dal nostro organismo e sono i grassi più abbondanti nella maggior parte delle cellule.

Includere questi grassi nella dieta vuol dire però diminuire i trigliceridi, migliorare la resistenza all’insulina e diminuire gli stati infiammatori, soprattutto se questi grassi sostituiscono i grassi saturi. Buone fonti sono noci, burro di arachidi, olio d’oliva, olio di canola e avocado.

Per aumentare i grassi buoni nella tua dieta quest’estate, mangia più pesce e meno carni grasse. Aggiungi più frutta e verdura fresca e prepara i tuoi condimenti per l’insalata con oli di qualità.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons