Loading...

Intolleranza al lattosio: i campanelli d’allarme più importanti

L’intolleranza al lattosio è un disturbo molto comune che provoca un forte disagio a chi ne soffre, soprattutto perché si manifesta con sintomi gastrointestinali come meteorismo e flatulenza. Ma quali sono i campanelli d’allarme di cui tener conto per una diagnosi di intolleranza al lattosio?

In questo articolo andremo ad occuparci proprio dell’intolleranza al lattosio, vedremo insieme quali sono le principali cause, ma ci soffermeremo soprattutto sui sintomi e sui campanelli d’allarme di cui dobbiamo tener conto, per poi analizzare alcuni metodi di prevenzione e rimedi.

Che cos’è l’intolleranza al lattosio? Da cosa è causata?

La causa che sta alla base dell’intolleranza al lattosio è una carenza della Lattasi, ossia di un particolare tipo di enzima che serve proprio a rendere il lattosio più digeribile, o meglio, assorbibile, a livello intestinale.

I sintomi principali dell’intolleranza al lattosio, di cui parleremo meglio più avanti, sono molto disagianti e si manifestano, ovviamente, quando mangiamo alimenti che contengono, appunto, il lattosio. Vediamo quindi di cosa si tratta.

Quali sono i sintomi e i campanelli d’allarme dell’intolleranza al lattosio?

Come abbiamo già accennato in precedenza, l’intolleranza al lattosio causa soprattutto dei sintomi a livello gastrointestinale e, tra questi, ricordiamo soprattutto quelli citati in seguito:

  • La diarrea;
  • Una pesantezza di stomaco;
  • Meteorismo;
  • Dolori e crampi addominali;
  • Un gonfiore addominale;
  • Nausea e vomito;
  • La flatulenza;
  • La stitichezza;
  • Una digestione piuttosto lenta.

Questi sintomi costituiscono sicuramente un campanello d’allarme, soprattutto nel momento in cui notiamo una certa correlazione tra la loro comparsa e l’assunzione di alimenti a base di lattosio. Di solito compaiono infatti entro un paio d’ore dall’assunzione di questi cibi.

Possiamo prevenire l’intolleranza al lattosio?

Purtroppo non possiamo prevenire la comparsa dell’intolleranza al lattosio. Tuttavia possiamo prevenire la comparsa dei sintomi che, come abbiamo visto, sono piuttosto disagianti per chi ne soffre.

Per prevenire i sintomi di cui sopra è sufficiente evitare l’assunzione dei formaggi freschi e di tutti i derivati del latte, preferendo i formaggi stagionati e i prodotti che non contengono il lattosio.

Tra i cibi da evitare nel caso di intolleranza al lattosio, ricordiamo soprattutto i seguenti:

  • Il cioccolato al latte, o comunque non fondente;
  • Yogurt;
  • Formaggio fresco;
  • Il latte;
  • Pasti che contengono la panna o la besciamella o altri prodotti a base di latte;
  • Le creme da pasticceria.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons