Loading...

Insufficienza renale: la dieta ideale

insufficienza renaleSi possono mangiare proteine quando si hanno problemi ai reni? Oppure devono essere assolutamente eliminate dal nostro regime dietetico? Che fare nel caso in cui dovessimo appunto soffrire di patologie renali?

Lo vediamo insieme in una breve guida, che servirà a fissare alcune linee guida che devono essere poi valutate di concreto con il medico curante.

Vediamo insieme come muoverci.

In via generale vanno ridotte le proteine

Le proteine presentano un conto salatissimo ai reni ed è per questo motivo che chi segue diete iperproteiche deve monitorare costantemente lo stato di salute dei propri reni. Di conseguenza, chi ha reni non perfettamente funzionanti, che si tratti di una patologia acuta o di una patologia cronica, che si tratti di una leggera insufficienza oppure di un’insufficienza renale grave, è necessario ridurre la quantità di proteine che si assumono tramite la dieta.

Questo vuol dire che alimenti tipicamente ricchi di proteine, come la carne rossa e la carne bianca, il pesce e i latticini devono essere necessariamente ridotti all’interno del nostro regime alimentare. Lo stesso vale anche per quelle che sono le proteine di origine vegetale, come quelle contenute nella quinoa, nei legumi e in alcune verdure a foglia verde, in particolare le alghe.

Questione da valutare sempre con il proprio medico curante

Vale la pena di ricordare che, sebbene sia indicata una dieta relativamente povera di proteine, questa deve essere sempre valutata con il nostro medico curante. È soltanto lui, analisi alla mano, ad avere gli strumenti necessari per andare ad operare un conteggio accurato ed esatto delle proteine che ci possiamo permettere di assumere in relazione alla nostra condizione.

Post-dialisi: è necessario riaumentare la dose proteica

In chiusura è il caso di segnalare che successivamente all’inizio della nostra dialisi, è necessario reintrodurre gradualmente maggiori quantitativi di proteine. Anche in questo caso la valutazione del medico è fondamentale per andare a stabilire la quantità esatta di proteine che possiamo permetterci di assumere. Un calcolo non banale, che se dovessimo sbagliare potrebbe causare problematiche anche gravi al nostro organismo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons