Loading...

Bevande vegetali: fanno davvero bene?

bevande vegetaliHai mai sentito parlare delle bevande vegetali? Che cosa sono? Di che cosa si tratta? Fanno bene al nostro organismo? Quali sono le bevande vegetali che possiamo trovare più facilmente? Quali sono le proprietà benefiche di queste bevande? Se ne beviamo troppe fanno male?

In questo articolo andremo ad occuparci proprio delle bevande vegetali, vedremo insieme se fanno bene ed eventualmente quali sono i benefici di cui possiamo usufruire, vedremo quali sono le bevande vegetali più benefiche, quelle più facili da trovare e via dicendo.

Che cosa si intende per bevande vegetali? Quali sono i benefici?

Da pochi anni il latte vegetale è diventato sempre più diffuso e, anche se viene chiamato in questo modo, non ha nulla a che vedere con il latte vaccino o quello che viene derivato da qualsiasi altro animale.

I motivi per cui molte persone decidono di bere le bevande vegetali e abbandonare, ad esempio, il latte vaccino, sono tanti e tra questi ricordiamo soprattutto i seguenti vantaggi:

  • Contengono acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi;
  • Contengono le fibre vegetali;
  • Non contengono il lattosio e, quindi, sono un’ottima alternativa per chi è intollerante a questa sostanza;
  • Hanno un impatto ambientale nettamente inferiore rispetto ai tipi di latte derivati dagli animali;
  • Contengono le vitamine del gruppo B, utili per il funzionamento del sistema nervoso e per il metabolismo.

In pratica è una bevanda vegetale che può essere ricavata da diverse tipologie di piante, ad esempio la soia, oppure la mandorla, il cocco e tante altre. Oggi andremo ad occuparci solo delle più comuni e vedremo quali sono i benefici che possiamo trarre dalla loro assunzione.

Quali sono le più comuni?

Le bevande vegetali si prestano quindi come degli ottimi sostituti del latte vaccino e, tra le più importanti, ricordiamo sicuramente quelle citate in seguito con le rispettive caratteristiche:

  • Il latte di soia è perfetto per le persone a rischio cardiovascolare ed è perfetto per ridurre i livelli del colesterolo HDL, ossia quello comunemente conosciuto come colesterolo cattivo. Il latte di soia è infatti ricco di Omega 3, una sostanza che favorisce la pulizia delle arterie e contiene anche le vitamine, le fibre ed il ferro;
  • Il latte di cocco che, come si evince dal nome, viene ricavato proprio dallo stesso frutto, ed è una delle bevande vegetali più caloriche. Se il latte di cocco non è molto diluito con l’acqua, può contenere una percentuale di grassi che supera il 20, tuttavia la metà di questi grassi è utile come fonte di energia dalla disponibilità veloce e senza risvolti negativi;
  • Il latte di riso è, invece, quello che contiene una quantità maggiore di zuccheri semplici e, proprio per questo motivo, viene sconsigliato a chi soffre di diabete. Il latte di riso è però facile da digerire, di conseguenza è adatto a chi ha problemi intestinali, ad esempio la colite o la sindrome del colon irritabile.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons