Loading...

Fagiolini in umido: la ricetta light

fagiolini in umidoPerfetti come contorno, ma altrettanto gustosi da servire come antipasto, i fagiolini in umido trovano sempre consenso in tutti i commensali.

Questa ricetta ha origini antichissime ed è spesso realizzata utilizzando sia i fagiolini verdi fini sia quelli più larghi e piatti.

In questa ricetta ho aggiunto un soffritto di sedano, cipolla e carota che possono essere sostituiti con uno spicchio di aglio e delle foglioline di basilico, che donano un sapore più fresco e profumato.

Seguiamo insieme i semplici passaggi che serviranno per ottenere questa deliziosa pietanza.

Ingredienti

  • 500 g di fagiolini;
  • 1 carota;
  • 1 cipolla piccola;
  • 1 costa di sedano;
  • 2 pomodori grandi maturi;
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • Sale;
  • Pepe;
  • 1 fettina di speck da 100 g.

Preparazione

Puliamo i fagiolini togliendo le punte e facendo in modo di tirare via anche il filamento che si allunga sul lato del fagiolino, poi sciacquiamoli sotto l’acqua corrente. Spelliamo al carota e la cipolla e sfiliamo anche il sedano. Sminuzziamoli in cubetti piccoli e mettiamoli dentro una padella larga con l’olio. Tagliamo a dadini piccoli anche lo speck e teniamolo da parte. Spelliamo i pomodori, togliamo i semi e tagliamo la polpa in pezzi molto piccoli.

Accendiamo il fornello e lasciamo soffriggere le verdure per qualche minuto a fiamma bassa. Uniamo anche lo speck e facciamolo dorare leggermente. Aggiungiamo ora la polpa di pomodoro e i fagiolini.

Copriamo la padella con un coperchio e lasciamoli cuocere per 10 minuti a fiamma moderata. Aggiungiamo un bicchiere di acqua, un pizzico di sale e uno di pepe. Copriamo di nuovo la padella e continuiamo la cottura fino a quando il sugo si sarà perfettamente addensato.

Prima di spegnere il fornello, controlliamo se i fagiolini sono abbastanza morbidi, altrimenti aggiungiamo un altro piccolo quantitativo di acqua e lasciamoli sul fuoco ancora per qualche minuto.

Possiamo servire i fagiolini in umido sia molto caldi oppure anche dopo che si sono completamente raffreddati.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons