Loading...

Dieta della bella addormentata: la guida e i rischi

dieta bella addormentataPer molte persone la dieta è una vera e propria ossessione: pesano al milligrammo il pane, la pasta e qualsiasi altro alimento, a volte dimenticandosi del fatto che il nostro organismo ha bisogno di proteine e vitamine allo stesso modo dell’attività fisica.

Oggi ti parleremo della dieta della bella addormentata, un regime alimentare entrato in voga nell’ultimo periodo. In modo più specifico ci occuperemo di rischi che non vanno assolutamente sottovalutati.

Che cos’è la dieta della bella addormentata?

Come avrai sicuramente intuito dal nome, quando parliamo di dieta della bella addormentata, ci riferiamo ad un regime alimentare basato sul presupposto secondo cui dormire non farebbe ingrassare.

Infatti, secondo questa dieta, se dormiamo non possiamo mangiare e, di conseguenza, sarebbe impossibile mettere su i chili di troppo. Ovviamente un regime alimentare di questo tipo può portare molti problemi. Andiamo a vedere quali sono i rischi più importanti nel prossimo paragrafo.

Quali sono i rischi da non sottovalutare?

Tra i rischi della dieta della bella addormentata che non vanno assolutamente sottovalutati, ricordiamo soprattutto quelli citati in seguito:

  • La nostra salute mentale è messa a rischio perché, dormendo così tante ore riduciamo anche tutte le nostre attività quotidiane, tra cui anche il socializzare con gli altri, un fattore importantissimo per evitare di andare in depressione;
  • Chi segue questa dieta bizzarra potrebbe correre il rischio di avere una dipendenza da pillole per dormire;
  • La diminuzione sostanziale delle interazioni sociali può avere un forte impatto sull’umore dell’individuo, non solo sulla sua vita;
  • Per dormire una quantità di ore maggiore rispetto al normale, si assumeranno pillole e sedativi e, ognuno di essi, può avere dei particolari effetti collaterali, tra cui anche il rischio di attacchi cardiaci e demenza;
  • Privandosi del cibo, si possono avere delle notevoli carenze nutrizionali, in quanto il nostro organismo non riceverebbe le giuste vitamine, proteine e tutte le altre sostanze di cui ha bisogno;
  • Le pillole che vengono generalmente assunte per dormire causano un ritardo nelle reazioni, nonché una sonnolenza costante, una certa compromissione dell’equilibrio e, di conseguenza, aumenta anche il rischio delle cadute.

Infine, il fatto che dormendo si può perdere peso, non è mai stato provato dal punto di vista empirico. Quindi si tratta di un’ipotesi che non è mai stata verificata in modo sperimentale.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons