Loading...

Dieta vegana: in aumento i casi di parto prematuro

dieta veganaMolte future mamme seguono una dieta vegana convinte che possa giovare anche al nascituro. La dieta vegana, se seguita correttamente, è di certo sana, ma durante la gravidanza potrebbe non rappresentare la scelta migliore o dovrebbe essere associata ad un maggior numero di integratori.

Vediamo insieme cosa succede se durante la gravidanza si segue una dieta vegana senza prendere alcune precauzioni.

Carenza di vitamina B12

La dieta vegana può portare ad una carenza di vitamina B12, necessaria per la salute del corpo, soprattutto durante la gravidanza. Quando la futura mamma segue una dieta vegana aumenta fortemente il rischio di un parto prematuro. Non si tratta di un modo per screditare la dieta, ma di uno studio scientifico di un team di ricercatori norvegesi dell’Akershus University Hospital che è stato pubblicato sull’American Journal of Epidemiology.

Secondo la ricerca la vitamina B12 è una sostanza necessaria per la crescita del feto e la dieta vegana espone a carenze di questa essenziale vitamina. Questo studio, relativo alla relazione tra dieta vegana e parto prematuro, è stato fatto su un campione di 11.000 donne in gravidanza in 11 paesi diversi. Il rischio di parto prematuro è maggiore del 21% in coloro che praticano una dieta vegana.

Questo accade perché molto spesso, chi segue una dieta vegana, dimentica o sceglie di non prendere gli integratori. I vegetariani sono fuori pericolo, uova e latticini riescono a sopperire alle carenze di vitamina B12. Basterebbero soli 300 cl di latte e 75 g di formaggio o ricotta per seguire un’alimentazione corretta senza dover ricorrere agli integratori, almeno al di fuori della gravidanza. In molti casi questa quantità è sufficiente per diminuire il rischio di parto prematuro anche in gravidanza (ma bisogna sempre ricorrere al consiglio di un medico).

La vitamina B12 è idrosolubile e per sua natura deve essere integrata attraverso l’alimentazione. La dieta vegana non espone solo a carenza di vitamina B12 durante la gravidanza, ma anche a carenza di vitamina D, ferro e calcio, sostanze fondamentali per la salute e per la crescita del feto. Fate attenzione a cosa mangiate e alle quantità e fatevi seguire da un medico per evitare di esporre il vostro piccolo ad inutili rischi.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons