Loading...

La dieta per prevenire i diverticoli

Ci sono molte persone che purtroppo si trovano a combattere contro i fastidiosi diverticoli. Il disturbo causa la comparsa di ernie di piccole dimensioni della mucosa intestinale, che sono causate da un’alimentazione scorretta con poche fibre e ricca invece di cibi raffinati e troppo elaborati. Prevenire la comparsa dei diverticoli può anche esserci d’aiuto per evitare il tumore al colon.

Mangiare cibi raffinati, pieni di conservanti e poveri di fibre può causare la formazione di diverticoli, che si sviluppano in seguito all’aumento della pressione interna del nostro colon. La patologia in genere è silente e non presenta sintomi nella fase iniziale, ma col tempo può progredire e diventare diverticolite acuta.

Diverticolite (acuta): sintomi

Visto che la diverticolite allo stato iniziale in genere non presenta sintomi particolari, vi elenchiamo i campanelli d’allarme che ci avvisano della presenza di una diverticolite acuta, patologia che può diventare molto grave:

  • Coliche;
  • Nausea;
  • Vomito;
  • Sanguinamento intestinale;
  • Debolezza;
  • Dolori addominali;
  • Meteorismo;
  • Stitichezza;
  • Febbre;
  • Carenza di ferro.

Con delle semplici e piccolissime modifiche al nostro regime alimentare possiamo prevenire la patologia. Basta consumare più fibre ogni giorno e limitare il consumo di cibi raffinati e carni rosse. I diverticoli sono piccole estroflessioni arrotondate non più grandi di una nocciola e possono formarsi nel tratto intestinale, soprattutto nel colon.

I cibi sconsigliati sono: dolci, cibi speziati, cibi raffinati, tè e caffè, alcolici e frutta secca. Consigliamo invece di cuocere i cibi a vapore, sulla piastra o sulla griglia o al massimo al forno o al microonde. Evitate assolutamente i cibi fritti e il bollito di carne. Non esagerate nemmeno nel consumo di fibre ed evitate verdure e frutta con i semi, come: kiwi, pomodori, uva, fichi, cetrioli, fragole e lamponi. Evitate anche le bevande gassate.

I cibi consigliati sono: centrifughe di frutta e verdura, verdure senza semi, prugne, pere e mele, arance e mandarini, albicocche, carciofi, sedano, cavoli, fagiolini, carote, spinaci, patate e legumi. Se soffrite di diverticoli, chiedete consiglio al vostro medico, saprà consigliarvi la dieta più adatta a voi. Se notate qualche cambiamento nella vostra regolarità o sapete di seguire una dieta non troppo sana, tenetevi sotto controllo. Non trascurate mai la vostra salute!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons