Loading...

Zuccheri alternativi: quali vanno bene per la dieta?

zucchero palma dietaLo zucchero semolato bianco, quello che siamo abituati ad utilizzare in cucina da decenni, è finito sul banco degli imputati e non si trova, neanche a pagarlo, nessuno che voglia difenderlo. Gli vengono imputate tutte le nefandezze possibili e dopo campagne di stampa così violente è più che normale che il pubblico si guardi intorno alla ricerca di alternative.

Negli ultimi anni c’è stata una letterale esplosione di zuccheri naturali alternativi, tra i quali lo zucchero di palma, lo zucchero di cocco, lo sciroppo di mais e lo sciroppo d’acero.

Nonostante però il marketing voglia farci credere di essere davanti a prodotti che sono superiori qualitativamente al comune, abbiamo la necessità assoluta di indagare più a fondo la presenza o meno di prodotti sul mercato che siano davvero migliori del comune zucchero.

Gli zuccheri naturali sono ricchi di fruttosio

Il primo problema che ci troviamo a contrastare in questo caso, ovvero nel caso degli zuccheri naturali, è la presenza di fruttosio in larga parte in tutti questi prodotti. Lo sciroppo di mais, quello d’acero, lo zucchero di palma e quello di cocco hanno tutti un contenuto in fruttosio superiore rispetto allo zucchero comune e sono dunque, almeno sotto il profilo della salute, più pericolosi.

Si tratta di qualcosa di cui tenere debitamente conto prima di avventurarsi nell’utilizzo di zuccheri che, almeno nelle chiacchiere vuote del marketing, dovrebbero addirittura migliorare il nostro stato di salute.

Hanno le stesse calorie

Se si parla di zucchero e non di dolcificante (pensiamo alla Stevia), per quanto si possa parlare di prodotto naturale, non c’è assolutamente modo di sfuggire al monte calorico, che è comunque importante. Difficilmente, utilizzando sciroppo di mais o d’acero si riusciranno ad abbattere le calorie e, laddove le calorie per 100 grammi di prodotto sono più basse, si deve in genere ricorrere ad utilizzare una quantità maggiore di prodotto (in quanto il prodotto è meno dolcificante).

In parole povere, non esistono ingredienti magici in grado di dolcificare senza le calorie, fatta eccezione per alcuni dolcificanti di sintesi che comunque non possono essere assimilati agli zuccheri.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons