Loading...

Si possono mangiare i biscotti durante la dieta? E quali?

biscotti dietaI biscotti piacciono a tutti, soprattutto a chi ha un debole per i dolci. Per decenni sono stati però considerati come nemici assoluti delle diete, spesso con motivi non esattamente solidi e sicuramente non scientifici.

Per questo motivo abbiamo deciso di preparare per voi una rassegna che vi spieghi, per filo e per segno, se sia il caso o meno di mangiare i biscotti durante la dieta.

Si possono mangiare? Quali si possono mangiare? E quanti? Vediamolo insieme, seguendo quello che è un percorso rigorosamente scientifico, che vi faccia conoscere tutto quello che c’è di vero da sapere sui biscotti.

Non sono malvagi come vi hanno fatto credere fino ad oggi.

Biscotti: una categoria di prodotti molto diversi tra loro

La verità è però una, e una soltanto: i biscotti sono molto diversi tra loro ed è dunque impossibile formulare un giudizio unico su questa categoria merceologica. Ci sono i biscotti ipercalorici, ci sono quelli che contengono pochissime calorie, tante fibre e tanti nutrienti di quelli buoni.

Come fare a scegliere dunque? Ve lo diciamo tra pochissimo, continuate a leggere.

Quali biscotti evitare?

I biscotti da evitare durante la dieta sono, grosso modo, i seguenti:

  • I biscotti che contengono ripieni in crema: le creme sono infatti molto caloriche e vanno a creare un prodotto che è un’autentica bomba calorica;
  • I biscotti di farina bianca, più o meno tutti. Sono troppo calorici, hanno troppi zuccheri e non contengono affatto fibre. Questo si traduce in problemi piuttosto gravi per la linea e per la salute. Se ne possono mangiare, ma soltanto molto di rado e in porzioni estremamente ridotte;
  • I biscotti di scarsa qualità: i biscotti di questa categoria contengono nutrienti pessimi, usano spesso grassi vegetali di pessima qualità e sono, in genere, da evitare.

Quali biscotti invece mangiare durante la dieta?

La lista dei biscotti da evitare è piuttosto lunga. Questo però non deve affatto scoraggiarvi, perché c’è una lista altrettanto lunga di biscotti che invece possono essere consumati:

  • Biscotti di farine integrali: certo, non sono il miglior alimento per chi è a dieta, ma contengono quantomeno fibre, che aiutano la regolarità intestinale e anche il senso di sazietà;
  • Biscotti fatti in casa, utilizzando ingredienti di qualità e poco zucchero;
  • Biscotti da dieta: sono tutti quei biscotti preparati o senza zucchero, o comunque con minime quantità di questo pericolosissimo ingrediente.

Ma quanti se ne possono mangiare?

La chiave del successo di una dieta è fortemente correlata a quella che è la varietà della stessa. Anche se ci piacciono i biscotti, evitiamo di consumarli troppo di frequente, al massimo per due colazioni a settimana.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons