Loading...

Sciroppo d’agave e dieta: il dolcificante ipocalorico

sciroppo agaveL’agave, o meglio il suo sciroppo, è diventato da qualche tempo una sorta di must in tutte le diete vip che arrivano da oltre-oceano. Questo perché ha un potere dolcificante incredibilmente alto, pur apportando calorie quasi nulle al nostro piano dietetico.

Sembrerebbe il dolcificante perfetto: naturale, ipocalorico, con la possibilità di dolcificare praticamente tutto senza modificarne il sapore.

C’è però forse qualcosa che non vi hanno raccontato sull’agave, ed è per questo motivo che indagheremo la sua utilizzabilità all’interno di una dieta nel dettaglio.

È vero: ha pochissime calorie

Lo sciroppo d’agave, almeno nelle comuni formulazioni commerciali, ha le stesse calorie del comune zucchero. Sembrerebbe un controsenso allora quanto abbiamo scritto nel titolo di questo paragrafo, ma il monte calorico deve essere paragonato con il suo potere dolcificante. Se ne usa in genere di meno e questo vuol dire che, almeno rispetto a zucchero semolato e zucchero di canna, è meno calorico. 

Si tratta di un vantaggio che sul lungo periodo può essere anche importante, e quindi almeno questo punto dobbiamo segnarlo a favore dello sciroppo in questione.

Il problema: altissime percentuali di fruttosio

Il problema principale per chi vorrebbe inserire lo sciroppo d’agave nella sua dieta è costituito dall’altissima percentuale di fruttosio al suo interno (in alcune formulazioni supera addirittura il 90%). Si tratta di uno zucchero il cui metabolismo all’interno del corpo umano non è efficiente e che è ritenuto da moltissimi specialisti come una delle cause prime dell’obesità. 

Per questo motivo lo sciroppo d’agave non può essere ritenuto un degno sostituto del comune zucchero, o comunque non un prodotto che è di molto superiore, qualitativamente parlando, a quanto usiamo oggi nelle nostre cucine.

Meglio non inserirlo nella dieta

Nonostante possiamo guadagnare qualche caloria dalla sostituzione dello zucchero con lo sciroppo d’agave, il consiglio quasi unanime dei dietologi è di non passare all’utilizzo di questo zucchero.

Si tratta dunque di un prodotto sconsigliato, che non dovremmo utilizzare nella nostra dieta, a meno che non si abbiano problemi con lo zucchero comune.

L’agave, per quanto possano dirne i dipartimenti di marketing, non è un prodotto dietetico e presenta profili di problematicità importanti, che non possono essere assolutamente ignorati.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons