Loading...

Pesce crudo: si può mangiare a dieta?

pesce crudoIl pesce crudo è una prelibatezza che ormai viene venduta da tantissimi ristoranti (sia giapponesi che italiani) nel nostro paese. Si tratta di piatti che tradizionalmente siamo abituati ad associare ad un buono stato di salute e che sono comunque consumati da popoli particolarmente longilinei.

Quando si parla di dieta però non possiamo fare “spannometrie” e per questo motivo abbiamo deciso di analizzare le interazioni tra pesce crudo e dieta. 

Si può mangiare il pesce senza cottura durante il regime alimentare? Oppure si tratta di qualcosa che non dovremmo neanche pensare di portare in tavola? Vediamolo insieme.

A livello di dieta… meglio crudo che cotto

Quando parliamo di pesce a dieta, dobbiamo innanzitutto sottolineare che si tratta di un prodotto che, almeno a livello nutrizionale, è meglio consumare crudo che cotto. Questo perché la cottura tende comunque a degradare alcune delle sostanze nutritive che si trovano all’interno del pesce e questo vale per qualunque tipo di prodotto si utilizzi per questa portata, ovvero tonno, salmone, merluzzo, mackerel, scampi e così via.

In aggiunta, il pesce crudo ha il vantaggio di essere condito, in genere, in modo molto più leggero, il che si traduce, di nuovo, in qualcosa di più adatto alla dieta della controparte cotta.

Certo, se siete tra coloro che inzuppano il sashimi nella salsa di soia o che fanno galleggiare il tonno crudo nell’olio, il discorso non vale. Chi consuma ricette “normali”, può invece sicuramente avvantaggiarsi del pesce crudo, più di quello cotto.

Occhio alla salubrità

L’unica cosa che dovrebbe preoccuparci mentre gustiamo il nostro pesce crudo, non è il monte calorico o il potenziale ingrassante, ma la sicurezza dello stesso. Va consumato crudo soltanto pesce che sia stato abbattuto e che sia fresco. È questa l’unica preoccupazione che dovrebbe riguardare non solo chi sta cercando di dimagrire, ma chi vuole portare in tavola cibi sicuri.

Il pesce che non è stato abbattuto non è assolutamente da considerarsi come adatto alla dieta umana previa cottura, e dunque va scartato prima di portare a termine qualunque tipo di considerazione di tipo dietetico.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons