Loading...

Colesterolo alto: cosa mangiare per farlo abbassare

colesterolo dietaIl colesterolo alto è un problema molto diffuso anche nel nostro paese, anche se, a dispetto di quello che si potrebbe pensare, non è sempre quello che mangiamo a causarlo.

Gli alimenti giusti però possono contribuire ad abbassarlo in maniera considerevole, anche se non si dovesse scegliere di intraprendere un regime specificatamente ritagliato per combattere l’ipercolesterolemia. Vediamo insieme qualche alimento da aggiungere alla nostra dieta per combattere questo problema.

Sì, perchè il cibo è sempre la prima terapia, per quasi ogni tipo di malanno.

La crusca d’avena

La crusca d’avena può essere trovata ormai in ogni supermercato del nostro paese ed è molto utile per due motivi:

  • È ricca di fibre solubili, che sono in grado di assorbire non solo il colesterolo che ingeriamo tramite alimenti, ma anche quello prodotto naturalmente dal nostro fegato, svolgendo una doppia azione di riduzione del colesterolo cattivo.
  • Ha una buona quantità di acidi grassi Omega3, che migliorano l’intero processo di metabolizzazione dei lipidi e migliorano sia i livelli di trigliceridi che di colesterolo cattivo

Come mangiarla? In una tazza di latte (meglio se di soia) al mattino. 30-40 grammi saranno più che sufficienti, per avere sin da subito, appena svegli, una bella carica di fibre.

Salmone, meglio se selvatico

Il salmone è un pesce le cui caratteristiche sono molto interessanti per tutti, non solo per chi sta seguendo una dieta contro il colesterolo.

È ricco di acidi grassi Omega3, che hanno interazioni positivissime con il ciclo dei grassi e sono in grado di ridurre l’accumulo di LDL, ovvero il colesterolo cattivo.

Il salmone da consumare però contro il colesterolo deve essere cucinato a modo, senza aggiungere grassi in eccesso e senza troppi condimenti. Fatto alla piastra, soprattutto se d’allevamento, è un ottimo secondo piatto, da inserire nella dieta almeno un paio di volte a settimana.

Verdure a foglia verde

Spinaci, bietole, rape, cicoria. Quella che preferite, basta che sia a foglia verde. Basterà bollirla e ripassarla rapidamente in padella per avere un contorno sano, gustoso, saziante e che ci aiuti a tenere sotto controllo il nostro colesterolo.

Anche qui ad aiutarci sono le fibre solubili contenute nelle verdure: assorbono sia parte dei grassi, sia parte del colesterolo prodotto dal fegato. Mangiamone una porzione al giorno e da subito noteremo dei miglioramenti nei nostri valori.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons